Alcuni clienti sono ancora sopraffatti: la Posta Svizzera vende un miliardo di francobolli a codice matrice

I clienti in parte sono ancora sopraffatti
La posta vende un miliardo di francobolli con codice a matrice

Deutsche Post può portare avanti con successo la sua digitalizzazione con i suoi francobolli con codice a matrice. Ha venduto un miliardo da quando è stato emesso 15 mesi fa. I marchi vanno a vantaggio sia dei clienti privati ​​che delle aziende. Tuttavia, non tutti possono fare qualcosa con i codici.

15 mesi dopo l’introduzione dei primi francobolli con codice a matrice, Deutsche Post ha già venduto più di un miliardo di francobolli di questo tipo. C’è un “alto livello di accettazione da parte dei clienti”, ha affermato il post manager Ole Nordhoff in una dichiarazione dell’azienda, che è soddisfatto dell’introduzione. Nel febbraio 2021 la Posta Svizzera ha lanciato il primo francobollo a prova di contraffazione grazie al codice. Perché anche se il francobollo è solo debolmente su di esso o viene lavato via illegalmente, la lettera non arriverà se il francobollo viene utilizzato di nuovo. Motivo: il codice a matrice sul bordo del francobollo era già registrato digitalmente quando è stato utilizzato per la prima volta.

Inoltre, la spedizione con i francobolli sta diventando un po’ più trasparente: i clienti possono utilizzare l’app “Post & DHL” per vedere quando la lettera arriverà al centro postale della regione del destinatario. Non è possibile vedere quando è stata consegnata la spedizione. “Noi come azienda beneficiamo anche della maggiore trasparenza nel nostro sistema di posta”, ha affermato il Post Manager Nordhoff.

La Posta Svizzera vende ogni anno circa 1,4 miliardi di francobolli in Germania. Nel 2021 sono entrati sul mercato nuovi motivi alternati con e senza codice a matrice. Da quest’anno, tuttavia, tutti i francobolli commemorativi hanno il codice – nel frattempo, l’impronta a matrice è diventata una cosa ovvia quando si acquistano francobolli.

Codice clip clienti

Tuttavia, il codice sul lato destro è fonte di confusione per alcuni consumatori, come mostra l’estratto conto della Posta Svizzera. Il gruppo riferisce che “i clienti hanno tagliato il codice a matrice o semplicemente lo hanno strappato, probabilmente nell’errato presupposto che non appartenga al marchio”. Quindi la validità del francobollo non può più essere verificata e la lettera deve essere rispedita al mittente, sottolinea l’ufficio postale.

Il codice a matrice è un ulteriore passo avanti per la Posta Svizzera per portare il settore delle lettere, che si sta riducendo nell’era di Internet, su un corso digitale e renderlo più efficiente e a misura di cliente. Un altro passo è stato l’introduzione del francobollo mobile a fine 2020. I consumatori ricevono un codice composto da numeri e lettere tramite l’app “Post & DHL”, che poi scrivono sulla busta con una penna, dopodiché la lettera è considerato affrancato e può essere spedito per posta senza che il cliente debba acquistare preventivamente nuovi francobolli in un ufficio postale. Come opzione di affrancatura aggiuntiva, questo è stato finora solo un’attività di nicchia.

Source link

READ
Nuova pubblicazione: Biogen condivide +37 percento: Biogen celebra i progressi con il nuovo farmaco per l'Alzheimer - In rally anche le azioni MorphoSys, Roche e Co. | notizia