Auto elettrica BYD Seal con batteria strutturale tipo Tesla > teslamag.de

La società cinese BYD è alle calcagna di Tesla, e forse anche prima, in più di un modo. Secondo i ricercatori di mercato, la sua filiale automobilistica è l’unica che quest’anno ha la possibilità di raggiungere quasi il ritardo con le vendite di auto elettriche pure in tutto il mondo. Inoltre BYD produce batterie in proprio sin dalla sua fondazione, mentre Tesla ha appena iniziato. E la sua nuova auto elettrica Seal, che è la prima a competere direttamente con la Model 3, fa una bella figura nel confronto dei dati e, come l’ultima Tesla Model Y, è dotata di una batteria strutturale.

Batteria CTB come il concept 4680 di Tesla

Puoi farlo dentro e fuori BYD Seal che è un’alternativa al Modello 3 dovrebbe essere e forse anche preso come modello. Tuttavia, la nuova auto elettrica cinese non sembra una copia e sembra più moderna: a differenza della Tesla ora, non ha avuto cinque anni senza grandi cambiamenti. La scorsa settimana, BYD ha annunciato i prezzi per il Seal, e la base costa anche meno del previsto a 212.800 renminbi (ben 30.000 euro). La distanza dal piccolo Model 3 con una gamma comparabile è di circa 9500 euro.

Questa è una dichiarazione, e lo stesso si potrebbe dire della tecnologia delle batterie. Come il partner cinese di Tesla CATL, BYD è forte nelle celle LFP relativamente economiche e in precedenza aveva ottenuto da esse una densità di energia relativamente alta con il suo formato a lama. Una nuova fase sta ora iniziando con il sigillo: secondo BYD, è la prima auto elettrica con la nuova tecnologia CTB. L’abbreviazione sta per “cell to body” e sembra significare la stessa cosa di Tesla Pacco batteria composto da celle nel formato 4680 auto-sviluppatoche è integrato nel telaio come componente portante.

READ
“Non si può più evitare una recessione”

In effetti, BYD descrive la batteria CTB nel Seal secondo uno Report di CnEVPost come Tesla come componente strutturale e dispositivo di accumulo di energia in uno. Entrambi i concetti parlano anche di una struttura sandwich stabilizzante che utilizza batterie di grande formato tra due piastre. Come puoi vedere in uno dei grafici pubblicati per CTB (vedi sopra), le celle di BYD sono esagonali anziché rotonde come il formato 4680 di Tesla. Sempre con entrambi, il coperchio superiore della batteria forma anche il pavimento del veicolo. Con il Seal è possibile una capacità fino a 82,5 kilowattora, probabilmente ancora con la chimica LFP.

Le auto elettriche BYD stanno arrivando in Europa

Il sigillo BYD è disponibile per il preordine in Cina dalla fine della settimana, ma secondo CnEVPost, la produzione richiederà alcuni mesi. Alla Tesla, invece, l’hanno già fatto Consegne della Model Y con batteria 4680 della nuova Gigafactory iniziato, ma a quanto pare solo gocciolante, probabilmente anche perché la produzione di batterie in proprio non è ancora molto produttiva. Le due società, con molte sovrapposizioni, non si intralciano ancora a vicenda su nessun mercato tranne che in quello cinese. Ma BYD sta pianificando un aumento delle esportazioni in Europa a partire da quest’anno. Se la Gigafactory tedesca non produce le proprie 4680 celle e le installa preventivamente nella sua Model Y, la prima auto elettrica con batteria strutturale in Europa potrebbe quindi essere una cinese.

Source link