“Specchio” persistente aumenta la mortalità | Città della salute Berlino

Lunedì 23 maggio 2022 – Autore:
prosciutto

I livelli di cortisolo sono generalmente più alti al mattino e si stabilizzano con l’avanzare della giornata. Le persone che deviano da questo bioritmo sembrano avere un aumentato rischio di morte. Questo mostra un nuovo studio. Apparentemente la quantità di cortisolo non è il punto.

Oltre all’adrenalina, il cortisolo è l’ormone dello stress più noto. Tuttavia, l’ormone non solo viene rilasciato in misura crescente durante lo stress, ma è anche coinvolto in molti processi metabolici del corpo ed è quindi vitale.

Il rilascio di cortisolo segue un certo schema

Il corpo rilascia più cortisolo al mattino dopo il risveglio. Dopo circa 30 minuti scende poi continuamente fino a sera. Questo bioritmo è comune nelle persone che soffrono di malattie croniche Fatica soffrono meno pronunciato, come gli studi hanno già dimostrato.

Scienziati di Mannheim e Monaco di Baviera hanno ora esaminato gli effetti a lungo termine del rilascio di cortisolo sulla salute cardiovascolare. Perché una connessione tra Cortisolo dell’ormone dello stress e le malattie cardiovascolari sono state a lungo sospettate.

risultati dello studio

L’analisi dei dati di oltre 1.000 partecipanti allo studio KORA ha mostrato che le persone con un modello normale di secrezione di cortisolo avevano un rischio inferiore di subire un ictus o di morire per malattie cardiovascolari. D’altra parte, le persone i cui livelli di cortisolo non cambiavano significativamente nel corso della giornata avevano un rischio maggiore di morire per malattie cardiovascolari. Questo rischio era aumentato anche in coloro i cui livelli di cortisolo erano più alti la sera.

READ
Dovresti avere queste medicine a casa

Le variazioni pesano più del totale

“Il rilascio di cortisolo viene spesso misurato nella ricerca sullo stress, ma le conseguenze a lungo termine sono rare”, afferma il dott. Sebastian Karl, medico presso la Clinica di Psichiatria e Psicoterapia presso la ZI e autore principale dello studio. “È quindi importante vedere che i livelli di cortisolo alterati possono avere conseguenze misurabili e gravi a lungo termine”.

Un’altra scoperta è interessante: non è la quantità totale di cortisolo rilasciata nel corso della giornata che determina il rischio di mortalità. Piuttosto, è il cambiamento nel rilascio di cortisolo nel corso della giornata che ti fa ammalare.

Questo database è stato utilizzato

KORA sta per “Ricerca sanitaria cooperativa nella regione di Augusta”. I partecipanti allo studio hanno raccolto quattro campioni di saliva nel corso di una giornata, dai quali i ricercatori hanno determinato un profilo giornaliero per l’ormone dello stress cortisolo. Negli anni seguenti, è stato regolarmente registrato se i partecipanti avevano subito un infarto o ictus o se erano morti.

Nello studio sono stati coinvolti ricercatori dell’Istituto centrale per la salute mentale di Mannheim, dell’Istituto Helmholtz di epidemiologia di Monaco, del Klinikum Rechts der Isar e del Centro tedesco per la ricerca cardiovascolare. I risultati dello studio sono stati recentemente pubblicati sulla rivista “Psychoneuroendocrinology”.

Source link