Quando Apple invia 35 chili di strumenti


von Alessandro Ney
Quello che forse già saprai è che Apple e Samsung stanno offrendo ai propri clienti negli Stati Uniti la possibilità di riparare i propri smartphone da soli. Le aziende forniscono ricambi originali e kit di riparazione a pagamento. Quello che potresti non sapere, tuttavia, è che ritirare un kit di riparazione da Apple richiede molti muscoli.

Come noi segnalato qualche settimana fa sia Apple che Samsung offrono ora ai clienti statunitensi la possibilità di riparare da soli gli smartphone difettosi. È così che le aziende tecnologiche hanno reagito alle crescenti richieste che le autoriparazioni dovrebbero essere nuovamente possibili. L’aspetto del corrispondente programma Apple chiamato “Riparazione self-service” è ora rivelato un rapporto sul campo del giornalista di The Verge Sean Hollister. Tra le altre cose, aveva ordinato ad Apple degli strumenti per cambiare la batteria del suo iPhone Mini. E sono arrivati ​​- in due enormi valigie Pelican con un peso totale di 79 libbre, ovvero circa 36 chilogrammi. Per una batteria con un peso di 320 grammi.

“Apple deve scherzare”

È comprensibile che Hollister abbia iniziato a credere che Apple non voglia davvero che i clienti riparino i propri smartphone da soli. Tuttavia, ha persistito nel suo esperimento fai-da-te e ha descritto la sua “esperienza di riparazione” in modo molto dettagliato. Durante il difficile processo di distacco del display dall’iPhone Mini, la macchina di riscaldamento di Hollister ha fornito un codice di errore. Non è stata una sorpresa per lui che Apple non spieghi nel manuale dell’utente cosa fare in un caso del genere. Per inciso, nelle illustrazioni incluse, tutti i processi sono stati presentati in modo molto più semplice di quanto non fossero in realtà, ha scritto Hollister nel suo articolo. Perché anche con il set incluso di “chiavi dinamometriche fantasiose”, il giornalista ha lottato per evitare di far cadere “le viti incredibilmente minuscole di Apple” una dozzina di volte mentre rimuoveva i pezzi di metallo che tenevano in posizione i cavi a nastro dello schermo.

READ
Il Metroid Prime Remaster aggiornerà le festività natalizie di Nintendo • JPGAMES.DE

Interessante anche: iPhone 14: il fornitore di display BOE Technology potrebbe essere escluso

Dopo che Sean Hollister ha sostituito la batteria e corretto il display leggermente di traverso utilizzando la pressione dello schermo fornita da Apple, lo smartphone si è rifiutato di rispondere dopo averlo acceso. Perché: la batteria originale non è stata riconosciuta. “Parte sconosciuta” leggi l’annuncio. Apparentemente, dopo la riparazione, il cliente dovrebbe contattare la società di logistica di terze parti di Apple in modo che possa convalidare la parte in questione. Ciò richiede un computer e una connessione Wi-Fi, soprattutto perché l’iPhone deve essere riavviato in modalità diagnostica e l’azienda deve ricevere il telecomando. Alla fine, Hollister era piuttosto frustrato dalla riparazione e presentò ai lettori il conto. Ha pagato $ 69 per la nuova batteria, $ 49 per il noleggio del kit di riparazione e un deposito cauzionale di $ 1.200 nel caso in cui il kit non fosse stato restituito ad Apple entro una settimana.

Quelle: via Il confine

Source link