BSI emana regole transitorie per l’installazione di contatori intelligenti

Sulla base di una nuova disposizione amministrativa, i gateway di contatori intelligenti esistenti possono continuare a essere utilizzati e se ne possono installare di nuovi. L’Ufficio federale per la sicurezza dell’informazione (BSI) ha ritirato un’ordinanza del tribunale dal febbraio 2020 e l’ha sostituita con un requisito transitorio simile. Nel marzo 2021, il Tribunale amministrativo superiore (OVG) della Renania settentrionale-Vestfalia ha inizialmente sospeso l’obbligo di installare contatori elettrici intelligenti in un procedimento urgente.

In loro Il contenzioso riguarda principalmente l’interoperabilità dei quattro modelli di contatori intelligenti, che la BSI ha certificato fino al 2020. Si tratta di dispositivi di EMH Metering, Power Plus Communications (PPC), Sagemcom Dr. Neuhaus e Theben AG. Un “decreto generale” dell’autorità di Bonn aveva fatto scattare il dovereinstallare punti di misura di questi quattro produttori. Per contro, un concorrente di Aquisgrana ha citato in giudizio e ha vinto il procedimento preliminare dinanzi al Tribunale amministrativo superiore. Ciò ha stabilito che i quattro gateway non erano stati adeguatamente controllati per i requisiti applicabili per l’interazione tecnica con altri sistemi.

La BSI ora ne ha uno nuova disposizione messo in scena In esso si afferma, sulla base del paragrafo 19 del Measuring Point Operation Act, che l’uso dei relativi prodotti di PPC, EMH e Theben “non è associato a rischi sproporzionati e i sistemi di misura intelligenti interessati hanno certificati validi” per l’interoperabilità. In linea di principio, questo vale anche per Smarty IQ di Sagemcom Dr. Neuhaus – ma a condizione che il certificato richiesto “sarà disponibile entro dodici mesi”. Contestualmente, l’Autorità ha disposto l’“immediata esecuzione” del decreto sostitutivo.

READ
risparmia elettricità? Pochissimi prendono queste misure

A dicembre e gennaio, la BSI aveva già emesso i certificati necessari per gli SMGW da PPC, EMH e Theben. Avrebbero potuto “dimostrare nelle rispettive procedure di valutazione della conformità con un livello elevato di prove” di soddisfare i requisiti della pertinente linea guida tecnica BSI-TR-03109-1, è stato chiamato allora. Lo ha confermato un organismo indipendente.

Questa certificazione si aggiunge al controllo di sicurezza di base, ha spiegato l’ufficio allo stesso tempo: “L’SMGW come unità centrale di comunicazione del sistema di misurazione intelligente deve soddisfare i requisiti legali minimi della legge sull’esercizio dei punti di misurazione. Pur rispettando la sicurezza informatica requisiti è convalidato nella certificazione Common Criteria, la certificazione TR è la prova dell’interoperabilità del SMGW.” In base a ciò, alle interfacce dei dispositivi sarebbero previste le funzioni necessarie per la tariffazione dei valori misurati e le interazioni con altri attori della rete elettrica intelligente, come l’utente della connessione e l’amministratore del gateway.

Con la nuova decisione, la BSI vede rafforzata “l’affidabilità dell’implementazione dell’infrastruttura nell’interesse della transizione energetica”. Sarebbe sproporzionato vietare o interrompere l’installazione e il proseguimento dell’uso, poiché la tecnologia certificata CC già sul mercato ha raggiunto un elevato livello di sicurezza, ristabilito dalla BSI. Gli aggiornamenti software garantiscono che i moduli “possono essere portati al livello di interoperabilità richiesto dalla legge”.

La decisione è stata preceduta da “un intenso processo di coordinamento” al fine di “ristabilire tempestivamente la certezza del diritto per gli attori coinvolti dopo la decisione del Tribunale amministrativo superiore”, afferma il BSI. È stato sviluppato congiuntamente un pacchetto di misure che, oltre alla già intervenuta modifica del Metering Point Operation Act, prevede anche il graduale ulteriore sviluppo delle norme tecniche. A tal fine, il TR è stato rivisto “in brevissimo tempo” con particolare attenzione all’interoperabilità funzionale. Contestualmente è stata istituita una procedura formale di conformità.

READ
Dax espande gli alti profitti

Smart-Meter-Gateway sind Obbligatorio per le famiglie con un consumo elettrico annuo superiore a 6000 kWh, che dovrebbe essere raggiunto in media con cinque o più persone. L’installazione del contatore intelligente è obbligatoria anche per i pannelli solari con una potenza installata compresa tra 7 e 100 kW o se i consumatori pagano una tariffa di rete ridotta per una pompa di calore o un riscaldatore ad accumulo notturno o dispongono di punti di ricarica propri per le auto elettriche.

L’anno scorso in questo paese Secondo uno studio, il 17% della popolazione utilizza contatori intelligenti. I contatori elettrici intelligenti e le relative interfacce sono considerati componenti chiave per il controllo…

Source link