Intervista a Gustav Gressel: “Sarà problematico per la Russia a fine estate”

La Russia sta attualmente guadagnando terreno nel Donbass, ma l’esperto militare Gustav Gressel vede problemi per le truppe russe a medio termine. Mentre la mancanza di personale da parte russa diventa più evidente più a lungo durerà la guerra, l’Ucraina potrebbe spostare forze significative nel Donbass al più tardi entro la fine dell’estate. “Allora sarà problematico per la Russia”. Soprattutto perché i contratti per un certo numero di soldati russi scadranno in autunno.

ntv.de: È successo qualcosa durante la guerra che ti ha sorpreso?

Gustav Gressel: La guerra nel frattempo è diventata un po’ più dinamica. I russi hanno consolidato la svolta a Popasna, per esempio. Finora, l’esercito russo è stato in grado di mantenere le loro scoperte solo per circa due giorni, quindi gli ucraini hanno trasformato le loro riserve in combattimento. Ora ci sono guadagni russi su più fronti.

Foto di Gustav Gressel ECFR.jpg

Gustav Gressel è Senior Policy Fellow presso il Consiglio europeo per le relazioni estere (ECFR). È un esperto di Russia ed Europa orientale, strategia militare e difesa missilistica.

(Foto: ECFR)

Perché?

L’Ucraina ha dovuto rilasciare forze da altre aree per dispiegarle verso Popasna. Fondamentalmente, si tratta di Sievjerodonesk e Lysychansk, due città vicine sul fiume Siverskyi Donet nell’oblast di Luhansk, ciascuna con 100.000 abitanti. Entrambe le città sono ancora sotto il controllo ucraino. Poiché i russi non hanno abbastanza fanteria per il combattimento urbano, aggirano tali città. Più a nord tentarono di attraversare il Siwerskyj Donets, cosa non ha funzionato. Nel sud, vicino a Popasna, riuscirono poi a sfondare nelle posizioni ucraine. Ora stanno cercando di conquistare la zona da sud. Il terreno è un po’ più economico per loro.

READ
Significativo aumento del lavoro forzato nel mondo

Da dove prende l’Ucraina le truppe per Popasna?

Provengono da sezioni frontali più a sud, dall’area intorno a Marjinka e dal villaggio di Nju Jork a nord della città di Donetsk. Ci sono stati pesanti combattimenti lì per un po’ di tempo. Con gli ucraini che concentrano le loro forze più a nord, i russi potrebbero guadagnare terreno qui.

Poco più di un mese fa hai scritto che la Russia era passata a una guerra di logoramento. È quello che sta succedendo?

Sì, ed è per questo che sono sempre scettico quando si dice che i russi stanno cercando di condurre operazioni importanti. Le truppe russe finora si sono astenute dalla rapida penetrazione nell’Ucraina orientale per buone ragioni. Invece, hanno sparato in avanti usando l’artiglieria pesante. Ora puoi vederlo a Popasna. Lì non hanno cercato di sfondare rapidamente a nord e circondare immediatamente Sievjerodonesk, ma di avanzare villaggio dopo villaggio e consolidare il terreno che avevano conquistato. Questo rende l’avanzamento molto lento, ma puoi mantenere le tue perdite entro dei limiti.

E funziona?

Le cose non stanno andando così bene per la Russia. Il tasso di abbandono è appena migliorato, sebbene i disastrosi attraversamenti del fiume sul Siverskyi Donet l’abbiano nuovamente ribaltato a svantaggio della Russia. Nella normale battaglia sul campo, la Russia è ora un po’ più gentile sulla strada di quanto non fosse in primavera. Non operando così profondamente, le truppe russe e dando alla resistenza ucraina meno fianchi aperti, le truppe di supporto vengono risparmiate. Di conseguenza, l’Ucraina ha meno opportunità di attaccare tramite imboscate e operazioni partigiane. Tuttavia, la Russia è in ritardo rispetto alle proprie aspettative.

READ
Centrale nucleare di Zaporizhia: ripristinata la linea elettrica per il raffreddamento

Questo significa che la guerra durerà ancora più a lungo?

La guerra durerà sicuramente più a lungo. La Russia non ha nemmeno raggiunto i suoi obiettivi politici immediati e anche le oblast’ di Donetsk e Luhansk Saporischschja completamente conquistato. Donetsk e Luhansk potrebbero farlo entro la fine dell’estate, ma Zaporizhia andrebbe sicuramente nel tardo autunno. Quindi sorgerà la domanda se, in un momento in cui è probabile che i russi abbiano esaurito il loro potere offensivo, l’Ucraina acconsentirà a un cessate il fuoco sulla falsariga dell’accordo di Minsk, che, in un certo senso, trasformerebbe l’intero paese in un gigantesco Donbass. Penso che cercheranno quindi di riconquistare Cherson e guadagnare territorio intorno a Kharkiv.

Perché l’esercito russo dovrebbe essere stanco entro il tardo autunno se sta avanzando ora, anche se lentamente?

Il problema delle truppe russe sono le pesanti perdite della fase iniziale della guerra. Le migliori formazioni d’élite, paracadutisti e marines, sono estremamente logore,…

Source link