4 esercizi che aiutano contro le gambe stanche nel video

Le gambe sono pesanti e stanche: molte persone conoscono questa sensazione, soprattutto in estate. Ma c’è una soluzione semplice: esercizio. Luise Walther, esperta di training neurocentrico, mostra come funziona.

Hai presente quella sensazione di pesantezza alle gambe? Le persone colpite vivono questa situazione non solo in estate. Se soffri costantemente di gambe stanche, dovresti farlo controllare da un medico. Se le gambe stanche si verificano solo occasionalmente, ad esempio dopo essere stati seduti a lungo, cosa spesso inevitabile nei lunghi viaggi, puoi diventare attivo tu stesso. Il nostro esperto mostra quattro esercizi che aiutano contro le gambe stanche.

Come nascono le gambe stanche?

La ragione delle gambe stanche può essere le vene sovraffaticate. Le vene sono responsabili del pompaggio del sangue circolante al cuore. Questo è il motivo per cui si parla anche dell’effetto della pompa venosa, che consiste in due meccanismi: i muscoli che circondano le pareti delle vene si contraggono e si rilassano di nuovo – e quindi pompano indietro il sangue. Ci sono valvole venose nelle vene, che si aprono e si chiudono di conseguenza come secondo meccanismo. Agiscono come chiuse per il flusso sanguigno.

Interessante anche: I benefici per la salute di camminare a piedi nudi

C’è un malfunzionamento in questo meccanismo, ad es. B. poiché la muscolatura delle vene o le valvole venose funzionano solo in misura limitata, il sangue povero di ossigeno che deve essere trasportato al cuore si accumula nelle vene. Questo sangue contiene un aumento del monossido di carbonio, che dovrebbe essere effettivamente esalato. Se questo ciclo di trasporto è disturbato da una ridotta attività venosa, le sostanze vengono immagazzinate nel tessuto. Questo accade anche più spesso nelle gambe perché il sangue deve essere pompato indietro contro la gravità con una maggiore pressione. Scorre verso l’alto e contro la normale direzione del flusso, da qui il meccanismo di pompaggio venoso.

READ
MSI MEG X670E ACE: La nuova scheda madre di punta per AMD Ryzen 7000 #gamescom2022 - PC a tutto tondo

Cosa puoi fare per le gambe stanche?

C’è una soluzione semplice per le gambe stanche: l’esercizio. Più si muovono i piedi e le gambe, più si attivano i muscoli e si promuove l’attività venosa. Esercizi mirati contro le gambe stanche possono aiutare, attivare e mobilitare i diversi muscoli delle gambe.

Interessante anche: Come fare la doccia corretta in estate!

Per affrontare in modo specifico i muscoli delle pareti venose, puoi anche fare una doccia fredda. Lo stimolo freddo fa sì che le vene si contraggano di riflesso. Se questo viene integrato ripetutamente nella vita di tutti i giorni come routine, gli esercizi hanno un effetto ancora maggiore.

4 esercizi contro le gambe stanche

Durante gli esercizi è necessario osservare quanto segue:

  • Non entrare nel dolore o nel disagio
  • Muoversi lentamente e in modo controllato
  • Usa solo la gamma di movimento e velocità che ti fa sentire al sicuro e a tuo agio
  • Se possibile, esegui gli esercizi a piedi nudi
  • Inspira ed espira in modo uniforme attraverso il naso durante gli esercizi

mobilizzazione dei nervi

Questo esercizio contro le gambe stanche mobilita e attiva i nervi delle gambe. A partire dal midollo spinale, i nervi si diramano a tutte le estremità. Stare seduti a lungo spesso non muove a sufficienza i nervi e quindi i muscoli e gli arti. Esegui questo esercizio molto delicatamente ea bassa intensità poiché i nervi periferici sono tessuti molto sensibili. L’esercizio non dovrebbe mai ferire o essere scomodo.

  1. Siediti dritto e mantieni la colonna vertebrale dritta.
  2. Allunga la gamba destra sul pavimento, appoggia il tallone sul pavimento e blocca il ginocchio.
  3. Mobilitare e attivare la gamba piegandosi leggermente in avanti con la parte superiore del corpo dritta, allungandosi e poi appoggiandosi nuovamente all’indietro. Entra nella mobilitazione da cinque a sette volte.
READ
I Joy-Contro e i controller Switch Pro saranno presto supportati da iOS

Per affrontare in modo specifico i tre diversi nervi delle gambe, vai nelle seguenti posizioni:

  1. Solleva il piede e porta il bordo esterno del piede verso il ginocchio.
  2. Solleva il piede e porta il bordo interno del piede verso il ginocchio.
  3. Estendi il piede in avanti e ruotalo verso l’interno.
  4. Quindi eseguire il movimento con l’altro lato.

Esegui questo esercizio lentamente e con attenzione. Puoi aumentare l’intensità tirando l’osso pubico verso l’ombelico, raddrizzando così il bacino.

Interessante anche: I benefici per la salute e il benessere dei pediluvi

Allungamento e mobilizzazione dei glutei

Questo esercizio mobilita e allunga i muscoli glutei. Questo porta a più…

Source link