La Securities and Exchange Commission apre un procedimento contro Poenina

L’autorità di vigilanza sui cambi SIX ha aperto un procedimento contro Poenina

nel. L’autorità di vigilanza sulle borse SIX Exchange Regulation (SER) ha aperto un procedimento contro Poenina Holding. SER ha scritto in una dichiarazione. Il motivo è una possibile violazione delle norme sulla pubblicità ad hoc. Nell’ambito delle indagini preliminari, vi erano indizi sufficienti. Le accuse sono legate alla divulgazione di fatti sensibili al prezzo.

A fine marzo Poenina ha annunciato la fusione con il gruppo di ingegneria elettrica Burkhalter. Nell’ambito della fusione, gli azionisti Poenina saranno compensati per le loro azioni con azioni Burkhalter. Le azioni Poenina saranno cancellate dalla SIX Swiss Exchange alla fine di giugno 2022.

Alla fine dell’anno scorso si è buttato relazione investigativa indipendente di PwC una brutta luce sul modo in cui Poenina è stato percorso in passato. La società è quotata in borsa da novembre 2017. Ma nel comportamento dei responsabili, si è comunque comportata come una società privata. Secondo il rapporto, alcune questioni private dell’ex CEO non sono state costantemente separate dalla società.

Un altro cambio al vertice di Petrobras

Il governo brasiliano vuole rimescolare nuovamente i vertici della compagnia petrolifera brasiliana.

Il governo brasiliano vuole rimescolare nuovamente i vertici della compagnia petrolifera brasiliana.

Paulo Whitaker/Reuters

(Dpa) Prima delle elezioni presidenziali in Brasile di ottobre, il governo brasiliano del presidente Jair Bolsonaro vuole nominare un nuovo capo della compagnia petrolifera Petrobras con sede a Rio de Janeiro. È quanto emerge da una dichiarazione del ministero delle Miniere e dell’Energia di Brasilia lunedì sera (ora locale).

Secondo questo, a José Mauro Coelho succederà dopo poco più di un mese Caio Mário Paes de Andrade, che funge da segretario speciale per la deburocratizzazione del ministro dell’Economia Paulo Guedes. Sarebbe il terzo cambiamento ai vertici della società semistatale da quando Bolsonaro è entrato in carica il 1 gennaio 2019. Il consiglio di Petrobras deve ancora approvare il cambiamento.

Il Brasile sta attraversando un periodo difficile a causa dell’elevata volatilità dei mercati internazionali, afferma il comunicato. È necessario lavorare per uno “scenario equilibrato nel settore energetico”. Proprio questo mese, Bolsonaro ha criticato ancora una volta la politica dei prezzi e i profitti di Petrobras.

Secondo il quotidiano Folha de S. Paulo, il 68 per cento dei brasiliani incolpa il governo Bolsonaro per gli alti prezzi del carburante nel paese sudamericano. Il capo dello Stato punta a un altro mandato alle elezioni presidenziali di ottobre. In recenti sondaggi, il politico di destra è dietro l’ex presidente di sinistra Luiz Inácio Lula da Silva.

Le azioni Snapchat precipitano nel trading after-hour

Snap prevede una crescita più debole data la recessione economica.  Le azioni della società sono scese di quasi il 30 percento nel trading after-hour.

Snap prevede una crescita più debole data la recessione economica. Le azioni della società sono scese di quasi il 30 percento nel trading after-hour.

Christoph Hardt / www.imago-images.de

(Dpa) La società operativa dell’app fotografica Snapchat prevede una crescita più debole in vista di una recessione economica. È probabile che gli obiettivi di vendita e profitto non verranno raggiunti nel trimestre in corso, ha affermato Snap in un comunicato in borsa lunedì (ora locale). Il contesto economico ha continuato a deteriorarsi dall’ultima previsione di aprile. L’avvertimento non è stato ben accolto dagli investitori: il titolo è temporaneamente sceso di quasi il 30 percento dopo la sessione di negoziazione. A Wall Street, l’azienda è in discesa da molto tempo: la quota è già scesa di oltre il 60 per cento negli ultimi dodici mesi.

Zoom aumenta gli obiettivi di business: il prezzo delle azioni sale

(Dpa) Il servizio di videoconferenza Zoom ha ottenuto risultati migliori del previsto all’inizio dell’anno e ha soddisfatto gli investitori con prospettive positive. Per l’attuale trimestre lavorativo (fino alla fine di luglio), la società ha annunciato un fatturato fino a 1,12 miliardi di dollari (1,05 miliardi di euro) lunedì dopo la chiusura del mercato azionario statunitense. Zoom ha leggermente superato le previsioni degli analisti. Inoltre, la società con sede a San José ha alzato in modo significativo i suoi obiettivi di profitto per l’intero anno.

Il titolo ha reagito dopo ore con un aumento del prezzo di circa il 15%. Tuttavia, ha anche sofferto molto negli ultimi mesi: dall’inizio dell’anno il prezzo è sceso di oltre il 50%. Zoom ha registrato una rapida crescita durante la crisi del Corona e ha beneficiato notevolmente della tendenza verso le videoconferenze e il lavoro da casa. L’azienda cerca di attutire la fine del boom con nuovi prodotti. Finora, questo è stato raggiunto con un modesto successo.

Nell’ultimo trimestre finanziario, le vendite sono aumentate del dodici percento rispetto all’anno precedente a 1,07 miliardi…

Source link

READ
DAZN sta rilevando Sky ora? Apparentemente la pay TV è in vendita