Guerra in Ucraina nel live ticker: +++ 08:46 Il politico della CSU Weber: Scholz non ha reso giustizia al ruolo di leadership nell’UE +++

Il leader del Partito popolare europeo al Parlamento europeo, Manfred Weber, critica la politica ucraina del governo federale in merito alle consegne di armi al Paese in guerra. La riluttanza della coalizione del semaforo a sostenere Kiev con armi pesanti ha bloccato le decisioni in altri paesi dell’UE, afferma il politico della Csu sul programma ntv #beisenherz. Il cancelliere Olaf Scholz non ha reso giustizia al ruolo di primo piano della Germania in Europa. Weber afferma: “Abbiamo iniziato con 5000 caschi e tutto è stato semplicemente combattuto passo dopo passo. Il resto dell’UE ha chiesto guida e guida. […] Scholz non guidava ed è per questo che l’Europa era in una certa misura bloccata. In questo senso c’è molta delusione, che posso capire benissimo”.

+++ 08:25 Regola Hartz IV semplificata per i rifugiati ucraini +++
I rifugiati di guerra dall’Ucraina che sono registrati in Germania possono già richiedere i benefici Hartz IV, che saranno poi approvati per un massimo di sei mesi dal 1° giugno. “I rifugiati possono ora presentare le domande SGB II, saranno elaborate dal centro per l’impiego e si presenteranno a partire da giugno”, afferma Helmut Dedy, direttore generale dell’Associazione delle città tedesche. Come per tutti gli altri beneficiari, questi benefici sarebbero concessi per un periodo limitato. “Chiunque ritorni in Ucraina non ha più diritto ai benefici”, aggiunge.

+++ 08:10 Zelenskyj: i russi vogliono “eliminare tutti gli esseri viventi” – aspri combattimenti a est +++
Secondo il governo ucraino, le forze armate russe stanno cercando di impadronirsi di posizioni chiave nell’Ucraina orientale con pesanti bombardamenti. La situazione nel Donbass è “estremamente difficile” perché i russi stanno cercando di “eliminare tutto ciò che è vivo”, afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy. La Russia sta cercando di circondare le città di Sievjerodonesk e Lysychansk. Il Ministero della Difesa riferisce di aspri combattimenti intorno a Bakhmut. La caduta di Bakhmut nella regione di Donetsk darebbe alle truppe russe il controllo di un hub cruciale che attualmente funge da centro di comando per gran parte dello sforzo bellico dell’Ucraina a est. “Siamo giunti a un punto in cui stiamo rendendo obbligatorie le evacuazioni”, ha affermato il capo dell’amministrazione militare di Bakhmut, Serhiy Kalian.

READ
Il prezzo del gas europeo supera la soglia dei 300 euro

Per saperne di più qui.

+++ 07:50 Consigliere del governo ucraino: “L’obiettivo principale è stato raggiunto a Mariupol” +++
Nonostante la caduta della città portuale di Mariupol, un consigliere del ministro della Difesa ucraino ritiene che l’obiettivo militare principale sia stato raggiunto. “L’obiettivo principale è stato raggiunto a Mariupol. Era quello di trattenere i gruppi russi, (…) più di 20.000 soldati russi. E questo è stato possibile grazie alle gesta dei difensori di Mariupol e dei difensori che sono stati successivamente in Azovstal”, afferma Jurij Sak nell’ARD “Morgenmagazin”. Di conseguenza, le truppe russe non sarebbero state in grado di conquistare altre aree dell’Ucraina orientale. I soldati dell’Azovstal hanno dato agli ucraini il tempo di riorganizzarsi e ricevere più aiuti militari dai loro partner internazionali.

+++ 07:30 Indagine sui crimini di guerra: l’Ucraina annuncia l’aiuto di Microsoft +++
Secondo le informazioni ucraine, il gruppo tecnologico statunitense Microsoft vuole supportare il Paese nella documentazione dei danni di guerra e dei crimini di guerra. Lo scrive su Twitter il vice primo ministro e ministro per la Trasformazione digitale, Mykhailo Fedorov. I risultati sono poi messi a disposizione delle Nazioni Unite. La società aiuterà anche a ricostruire l’industria digitale ucraina, ha affermato Fedorov dopo aver incontrato il presidente di Microsoft Brad Smith.

+++ 06:42 L’Ucraina riporta la morte di civili e la distruzione di carri armati russi +++
Secondo fonti ucraine, lunedì tre civili sono stati uccisi negli attacchi russi nell’Ucraina orientale. Altre sei persone sono rimaste ferite, scrive su Telegram il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko. L’esercito ucraino afferma di aver distrutto otto carri armati, un drone, sei aerei e altre attrezzature militari dalla parte russa. Si dice che un missile russo sia stato abbattuto nella regione di Novoukrainka. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente.

READ
L'annessione di Putin in Ucraina: vuole intervenire il boss della Nato Stoltenberg

+++ 05:57 Biden: La guerra in Ucraina “è più di un semplice problema europeo” +++
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden vede la crisi in Ucraina come un problema globale. “Questo è più di un semplice problema europeo. È un problema globale”, ha detto Biden al vertice USA-Giappone-Australia-India a Tokyo. Il suo governo…

Source link