Keighley: Meno vetrine degli editori quest’estate

Geoff Keighley modera e produce lo spettacolo di apertura Gamescom Opening Night Live 2022 (Immagine d'archivio: KoelnMesse GmbH)
Geoff Keighley modera e produce lo spettacolo di apertura Gamescom Opening Night Live 2022 (Immagine d’archivio: KoelnMesse GmbH)


Il produttore del Summer Game Fest Geoff Keighley prevede un numero significativamente inferiore di live streaming di PR da parte degli editori nei prossimi mesi.

A parte Geoff Keighley, ci sono probabilmente solo poche persone nell’industria dei giochi che hanno una visione così dettagliata di ciò che sarà annunciato dai produttori di console e giochi nelle prossime settimane e mesi. Perché Keighley cura, produce e ospita diversi spettacoli multipiattaforma e formati online in cui gli editori annunciano giochi, trailer pubblicitari e primo materiale di gioco.

La sera del 9 giugno è l’evento d’inizio per Keighleys Festa del gioco estivo 2022 previsto, il 23 agosto seguirà lo spettacolo inaugurale Gamescom Opening Night Live, che sarà trasmesso nuovamente in diretta dal quartiere fieristico di Colonia dopo una pausa di due anni dalla pandemia – ovvero davanti a 5.000 spettatori in loco.

Sulla base delle esperienze dell’ultimo anno, Keighley presume che tra questi due punti fissi si svolgeranno meno “vetrine” digitali, ovvero i live streaming di PR, rispetto al 2021. Finora è con il Xbox e Bethesda Games Showcase am 12 giugno è stato annunciato solo un grande formato da un produttore “first party”. Lì sperimenterai come gli editori di piccole e medie dimensioni si “nascondono” invece di creare la propria vetrina.

Come giustificazione, il produttore fa riferimento alle reazioni deluse alle presentazioni online dell’anno scorso di Take-Two, Capcom e Square Enix. Le alte aspettative del pubblico sono state deluse. La lezione sarebbe: chiunque pianifichi la propria vetrina dovrebbe essere in grado di riempire un programma della durata di almeno 30 minuti – uno o due bei giochi non sono sufficienti.

READ
FIFA 22 arriverà per gli abbonati Ultimate la prossima settimana

Ovviamente c’è abbastanza roba in THQ Nordic: Il publisher viennese con madre svedese vuole poco prima della Gamescom (24-28 agosto) organizza la tua vetrina. Electronic Arts, d’altra parte, ha annunciato a marzo che sarà disponibile quest’anno nessun output da EA Play Live darà – questo da solo elimina un importante pilastro dell’annuncio estivo. Non è ancora chiaro come deciderà Ubisoft in vista di Ubisoft Forward, che di solito si svolge a giugno o luglio.

Secondo Keighley, il ‘Covid gap’ ora sta facendo effetto: la pandemia ha recentemente portato al rinvio di diversi blockbuster. È così che è diventato il titolo natalizio di Microsoft Xbox Starfield posticipato da novembre 2022 al 2023 – Al momento è completamente aperto quale prodotto potrebbe colmare il vuoto sorto, soprattutto dopo il rilascio di Alone Infinito a dicembre 2021 è già trascorso sei mesi senza rifornimento AAA.

La situazione in Sony Interactive è simile: Nella seconda metà del 2021, non è stato rilasciato alcun film di successo dai PlayStation Studios del gruppo. Dopo la consegna di Orizzonte: Ovest proibito e Gran Turismo 7 nel 1° trimestre un’altra tregua del software minaccia per i prossimi mesi.

Source link