Midterm USA: Mary Peltola vince in Alaska contro Sarah Palin – Politica

La democratica Mary Peltola si è opposta ancora una volta all’ex candidato alla vicepresidenza repubblicana in una votazione per il seggio al Congresso Sara Palin forzata. Lo hanno riferito mercoledì sera (ora locale) le emittenti Cnn e Abc sulla base dei conteggi dei voti. Peltola, 49 anni, ha già suscitato scalpore quando ha sconfitto Palin in un’elezione suppletiva per la Camera dei Rappresentanti ad agosto. Il seggio era diventato vacante in seguito alla morte del rappresentante repubblicano di lunga data Don Young.

Alle elezioni congressuali di circa due settimane fa, però, Peltola si è dovuto ricandidare perché il seggio era come di consueto disponibile per le votazioni. Tutti e due Intermedi Tra l’altro, l’intera Camera dei Rappresentanti è stata rieletta. La grande domanda era se Peltola avrebbe prevalso di nuovo solo pochi mesi dopo: ha affrontato ancora una volta Palin e l’uomo d’affari Nick Begich. Poiché nessuno ha raggiunto la maggioranza assoluta nel conteggio il giorno delle elezioni, l’esito delle elezioni è stato chiarito solo con un ritardo.

Peltola è la prima donna e il primo indigeno ad esserne responsabile Alaska si è trasferito alla Camera dei rappresentanti – ed è diventato il primo democratico a rappresentare lo stato alla Camera in mezzo secolo al voto speciale dell’estate. La rinnovata sconfitta, però, è un’amara delusione per Palin, che è stato governatore dell’Alaska dal 2006 al 2009 e che si era guadagnato una certa notorietà come ex icona del movimento radicalmente conservatore e populista del Tea Party e come candidato alla vicepresidenza repubblicana.

Con 136.893 voti, Peltola ora ha ricevuto il 54,9% dei voti, secondo l’Alaska Board of Elections. Palin ha ricevuto il 45,1%, per un totale di 112.255 voti. Nick Begich ha ricevuto un totale di 64.392 voti. Un altro candidato, il liberale Chris Bye, è stato eliminato al primo scrutinio con 4.986 voti.

READ
La Cina vuole far dimenticare il bagno di sangue: vietata la commemorazione del massacro a Hong Kong! - Politica all'estero

Il risultato in Alaska non cambia la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti. I repubblicani hanno ottenuto una maggioranza ristretta nelle elezioni di medio termine negli Stati Uniti.

Source link