Rishi Sunak fa della Gran Bretagna la nuova Svizzera?

Il governo britannico sta cercando di riavvicinarsi all’UE? Nessuno vuole ammetterlo pubblicamente. Ma le persone sembrano lentamente avere dubbi sulla Brexit.

Nigel Farage ha molto di cui parlare in questi giorni. Se credi alle parole del populista di destra, che ora è in pensione politica, vede il lavoro della sua vita in pericolo. Ha un quarto di secolo per questo Brexit combattuto, ha recentemente condiviso in un videomessaggio Cinguettio Insieme a. Ma ora i “globalisti” sono tornati in carica nel governo britannico. In generale, nessuno dei conservatori al governo credeva davvero nell’uscita dall’UE, a differenza di lui.

Il suo messaggio era quindi: il governo dovrebbe opporsi a una linea dura Bruxelles interverrà. Anche se non ha mai pianificato di tornare al Politica per tornare, ma poi non ha più voluto stare a guardare: “Se sei conservatore, prendilo come un avvertimento. No, scusa, come una minaccia”.

Il fatto che Farage e altri sostenitori della Brexit siano attualmente allarmati è dovuto ai rapporti dello scorso fine settimana. Il “Sunday Times” ha riferito che il nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak stava sostanzialmente cercando di avvicinarsi al Unione Europea Su. Il corso UE della Svizzera funge da modello. “Penso che ci sia un ottimo modo che ispira più fiducia di quanto abbiamo mai fatto Boris Johnson o Liz Truss avrebbe potuto fare”, ha detto una fonte anonima vicina al primo ministro. Il Financial Times ha anche riferito che il governo stava facendo paragoni con la vicina Germania.

Gli inglesi hanno dubbi sull’uscita

Dopo anni in cui i conservatori al governo sono diventati sempre più radicali nella loro posizione sulla Brexit, le parole suonano come qualcosa di più di una piccola correzione di rotta. Potrebbero essere i primi segnali che il partito potrebbe abbandonare il suo dogmatico percorso pro-Brexit. Anche i dubbi sembrano crescere tra la gente: secondo un sondaggio Yougov all’inizio di novembre, il 32% dei britannici riteneva che lasciare l’UE fosse la decisione giusta, un nuovo minimo storico. Il Paese sta per cambiare?

READ
Le minacce della Cina contro Taiwan: il governo federale si prepara alla prossima guerra - Politica

Se si crede a quanto riportato dal “Sunday Times”, la nuova linea di approccio potrebbe grossomodo essere la seguente: sulla base di accordi bilaterali Gran Bretagna riconquistare l’accesso al mercato unico europeo. Allo stesso tempo, tuttavia, non è previsto che i cittadini dell’UE e i britannici possano circolare di nuovo liberamente sia sull’isola che nell’area dell’UE. Il governo sta cercando di aggiustare le relazioni con Bruxelles nei prossimi dieci anni.

Sunak rema indietro

Anche se si trattava solo di speculazioni non confermate, il clamore tra i molti media pro-Brexit e gli estremisti politici è stato grande: un conservatore euroscettico ha dichiarato al Times che il caos degli ultimi mesi è stato “una passeggiata nel parco” rispetto a ciò che sarebbe accaduto se Sunak ammorbidito l’accordo sulla Brexit.

Di conseguenza, la pressione sul presidente del Consiglio è stata così forte all’inizio della settimana che ha smentito pubblicamente le notizie: alla fine ha votato per uscire ed è consapevole che la Brexit ha già portato vantaggi al Paese e continuerà a farlo in futuro, ha detto Sunak lunedì.

Tuttavia, molti britannici sembrano ora prendere coscienza dei danni causati dall’uscita dall’UE: a lungo termine, il regolatore economico OBR prevede un calo del 15% del volume degli scambi con l’UE.

Sturgeon non vuole arrendersi

Sono scoppiati anche dibattiti politici che in realtà erano considerati risolti: il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon si sta attualmente battendo per un referendum sull’indipendenza dopo il 2014. Lo giustifica anche con la Brexit, che gli scozzesi avevano bocciato nel voto del 2016. La Corte Suprema britannica ha stabilito mercoledì che il governo regionale scozzese potrebbe andarsene senza consenso Londra non tenere una seconda votazione. Sturgeon non vuole lasciare che questo lo scoraggi.

READ
I minatori di petrolio norvegesi avvistano sempre più droni non identificati
Gran Bretagna Scozia Indipendenza
Nicola Sturgeon: Il primo ministro scozzese punta ancora a un referendum sull’indipendenza. (Fonte: Jane Barlow/dpa)

Source link