Acquisto Activision Blizzard: l’agenzia statunitense FTC fa causa a Microsoft

Microsoft prevede di acquisire Activision Blizzard.  Prezzo di acquisto: oltre $ 68 miliardi (Immagini: Microsoft Inc.)
Microsoft prevede di acquisire Activision Blizzard. Prezzo di acquisto: oltre $ 68 miliardi (Immagini: Microsoft Inc.)


Dopo il Regno Unito e l’UE, Microsoft è ora minacciata di guai anche nel suo mercato interno: la FTC vuole impedire legalmente l’acquisizione di Activision Blizzard.

“Proteggere i consumatori americani” – La Federal Trade Commission si è fatta carico della tutela dei consumatori americani, in breve: FTC, scritto sulle bandiere. Poiché le autorità antitrust statunitensi vedono a rischio la concorrenza nel mercato dei videogiochi, la FTC ha ora intentato una causa contro Microsoft.

L’obiettivo. il gol: la proposta di acquisizione di Activision-Blizzard (Call of Duty, Diavolo, Candy Crush Saga) bloccare. Con un volume di 69 miliardi di dollari, lo è di gran lunga la più grande transazione nel segmento dei videogiochi – e il più grande investimento nella storia di Microsoft.

L’argomentazione della FTC: L’acquisto darebbe al produttore di Xbox il controllo su alcuni dei marchi di videogiochi più importanti dal punto di vista commerciale, soprattutto per quanto riguarda i modelli di abbonamento e il business del cloud, ovvero le offerte di streaming. Di conseguenza, i concorrenti di Microsoft avrebbero meno o nessun accesso ai contenuti di Activision Blizzard.

Questo è seguito dal cane da guardia della competizione statunitense nelle basi il ragionamento del produttore di PlayStation Sony Interactive.

La FTC giustifica la sua posizione di blocco con il precedente comportamento di Microsoft: Contrariamente ai precedenti impegni con le autorità dell’UE, l’azienda ha Acquisizione di Zenimax/Bethesda prodotti molto ben tenuti lontani dalle console concorrenti – ad esempio Starfield e Redfall chiamato, che apparirà in esclusiva per Xbox Series X e Xbox Series S nel 2023 (Contesto / Analisi).

READ
Risoluzione della fotocamera selfie drasticamente ridotta

Il direttore della FTC Holly Vedova: “Microsoft ha già dimostrato di poter mantenere i contenuti separati dai loro rivali di gioco. Con la causa di oggi, cercheremo di impedire a Microsoft di controllare uno dei principali studi di sviluppo indipendenti perché danneggerebbe la concorrenza in diversi segmenti di mercato in rapida crescita”.

Finora, Activision Blizzard ha offerto i prodotti su quante più piattaforme possibili: Questa strategia potrebbe cambiare una volta approvato l’accordo Microsoft. Con marchi di successo come Call of Duty Microsoft ha sia i mezzi che la motivazione per adeguare i prezzi a scapito della concorrenza, ad esempio, o per ridurre la qualità del gioco sui sistemi della concorrenza. Il contenuto potrebbe non aver luogo affatto o con un ritardo o in misura minore su altre console.

Microsoft ha negato nettamente queste accuse in diverse occasioni. Solo pochi giorni fa il gruppo statunitense ha fatto un altro tentativo per convincere gli scettici nelle autorità: ecco come si diventa il brand degli sparatutto Call of Duty nei prossimi dieci anni anche per le console Nintendo e sulla piattaforma di download per PC Steam offrire.

Dopo l’annuncio della FTC, Microsoft è più determinata che mai a combattere l’acquisizione attraverso canali legali. Anche il modo in cui si posizionano gli europei giocherà un ruolo qui: i cani da guardia antitrust nell’UE e nel Regno Unito vogliono annunciato poco dopo la fine dell’annose – e in tal caso: a quali condizioni – acconsentono all’acquisto di Activision Blizzard.

Source link