Henry Kissinger propone di cedere il territorio alla Russia: l’Ucraina è indignata

all’estero Ex Segretario di Stato americano

Henry Kissinger propone di cedere il territorio alla Russia: l’Ucraina è indignata

La Russia sta cercando di prendere posizioni chiave nel Donbass

Nella sua guerra di aggressione contro l’Ucraina, la Russia si sta concentrando sulla sua offensiva orientale. L’obiettivo è controllare completamente le regioni di Donetsk e Luhansk. “Hanno commesso un massacro lì e stanno cercando di spazzare via tutta la vita”, afferma il presidente ucraino Zelenskyy.

L’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger avverte l’Occidente di non intervenire nella guerra in Ucraina: non bisogna sottovalutare la posizione di potere della Russia in Europa. Un consigliere presidenziale ucraino ha reagito indignato alle dichiarazioni.

Dl’ex Segretario di Stato americano Henry Kissinger ha a Forum economico mondiale a Davos ha suggerito che l’Ucraina dovrebbe cedere territorio alla Russia per fermare la guerra. Il 98enne vincitore del Premio Nobel per la pace ha anche affermato lunedì che l’Occidente non dovrebbe contribuire alla sconfitta della Russia. È stato riportato per la prima volta dal quotidiano britannico Daily Mail. Secondo Kissinger, l’Ucraina dovrebbe avviare negoziati “prima che sorgano turbolenze e tensioni che non saranno facilmente superate”.

Ha anche detto: “Idealmente, il confine sarà ripristinato com’era una volta.” Continuare la guerra oltre questo punto non sarebbe più a favore della libertà dell’Ucraina, ma di una nuova guerra contro la Russia. L’ex politico statunitense ha quindi indicato che l’Ucraina dovrebbe rinunciare alla Crimea e a parti del Donbass.

Kissinger ha anche messo in guardia contro un ulteriore intervento occidentale nella guerra. Non bisogna dimenticare la posizione di potere della Russia in Europa.

leggi anche

Soldato ucraino davanti alle macerie a Kharkiv

Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, ha risposto tramite Twitter. “Semplicemente come il signor Kissinger suggerisce di dare alla Russia parte dell’Ucraina per porre fine alla guerra, permetterebbe anche alla Lituania e alla Polonia di essere cedute”, ha scritto Podolyak.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori dei contenuti incorporati richiedono tale consenso in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e tramite privacy in fondo alla pagina.

“È un bene che gli ucraini in trincea non abbiano il tempo di ascoltare gli ‘allarmisti di Davos’. Sono un po’ impegnati a difendere la libertà e la democrazia”. Podolyak ha anche pubblicato una foto di Kissinger che stringe la mano al presidente russo Vladimir Putin.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori dei contenuti incorporati richiedono tale consenso in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e tramite privacy in fondo alla pagina.



Source link

READ
Blocco della corona in Cina: i dipendenti Foxconn fuggono dai locali della fabbrica