Bayer Leverkusen: I migliori 50 giocatori di tutti i tempi – Bundesliga

Sono i migliori! Il meglio di tutto!

I fan discutono, gli esperti sostengono. Chi sono i più grandi giocatori dei 18 club della Bundesliga? Il più grande di TUTTI I TEMPI?

BILD ha ora preso una decisione. Non si trattava solo di statistiche e successo, ma anche di valori personali come la popolarità tra i tifosi e la fedeltà al club.

Il risultato: una top 50 per club, più la storica top ten.

OGGI: BAYER LEVERKUSEN

Platz 50: Karim Bellarabi

L’esterno ha segnato il gol più veloce dopo soli nove secondi e poi il 50.000esimo gol nella storia della Bundesliga. È diventato un giocatore della nazionale al Bayer.

49° posto: Markus Münch

Molti sostengono che Münch dovrebbe essere eretto un monumento. Motivo: il suo gol di 1-1 contro il Lautern ha salvato il club dalla retrocessione nel 1996.

Platz 48: Bernd Leno

Ascesa sensazionale dallo Stoccarda II Diventa subito un portiere titolare e fa anche parte della nazionale. Ha salvato cinque rigori nella stagione 2013/14.

47° posto: Falko Götz

L’attaccante si è unito alla Bayer con Dirk Schlegel dopo essere fuggito dalla Germania dell’Est nel 1983. Poiché lo scout B04 di oggi non ha ottenuto un contratto dopo aver vinto la Coppa Uefa nel 1988 (Götz ha segnato al ritorno contro l’Espanyol), è andato alla vicina Colonia dopo 115 partite.

46° posto: Jonathan Tah

Dal 2015 in squadra. Il difensore è diventato un leader e un giocatore nazionale. Capo della difesa dalla partenza di Sven Bender.


Il capo della difesa Jonathan Tah

Il capo della difesa Jonathan TahFoto: Andreas Pohl

Platz 45: Charles Aranguiz

Il cileno ha iniziato brutalmente il 2015 con uno strappo al tendine d’Achille. Ma “El Príncipe” è tornato ed è stato a lungo parte dell’inventario. Il suo contratto ha ancora un anno.

44° posto: Thomas Hörster

Uno degli eroi dell’ascesa nel 1979, Erich Ribbeck, fece del centrocampista un libero dal 1985. 1986 prima nella nazionale maggiore, ha vinto la Coppa Uefa nel 1988.

Platz 43: Lukas Hradecky

Il portiere della nazionale finlandese è destinato a diventare una leggenda a Leverkusen. Hradecky è anche chiamato “ragno” per via della sua estensione. Capitano dal 2021/22.

Platz 42: Gonzalo Castro

Nostro, diventato professionista all’età di 17 anni. Avrebbe potuto essere campione del mondo come terzino destro, ma non voleva davvero giocare in quella posizione.

41° posto: René Adler

Il più grande talento dei portieri di tutti i tempi sotto il Bayer Cross. Amaro che si sia infortunato al culmine della sua carriera nella Coppa del Mondo 2010 e abbia perso il suo posto in nazionale.

40° posto: Heung-min Son

Il sudcoreano ha entusiasmato i fan con le sue corse a ritmo e l’incredibile tecnica di tiro. La sua doppietta al freddo di San Pietroburgo era leggendaria.

Posto 39: Arne-Larsen Økland

Il norvegese è stato il primo attaccante fuoriclasse nei primi giorni di Bayer in Bundesliga. Indimenticabile è la sua tripletta contro l’FC Bayern, compreso un gol fantasma, che ha giustamente ricambiato quando l’arbitro gli ha chiesto.

38° posto: Christian Schreier

Il centravanti ha portato il Bayer in Coppa Uefa per la prima volta nel 1985/86. “Sig. Europacup” ha contribuito con un totale di tre gol alla vittoria della Coppa Uefa 1988 durante la stagione.

Platz 37: Tita

Il primo brasiliano di Bayer è rimasto solo un anno, ma è diventato una leggenda grazie alla vittoria per 1-0 nei quarti di finale di Coppa Uefa in casa dell’FC Barcelona. Segna anche l’importante 1-0 nella finale di ritorno contro l’Espanyol Barcellona.

36° posto: Lars Bender

Conservò le sue ossa per dodici anni. Il suo colpo di testa di 4:3 contro il BVB è il suo “trofeo”. Insieme al fratello gemello Sven, l’ex capitano Lars ha concluso la sua carriera dopo molti infortuni all’età di 32 anni nel 2021.


Lars Bender

Lars BenderFoto: Getty Images

Posto 35: Herbert Waas

Primo giocatore del Leverkusen nella nazionale tedesca A. L’attaccante aveva 19 anni, otto mesi e 30 giorni il 7 giugno 1983 quando ha esordito. Vincitore della Coppa Uefa nel 1988.

34° posto: Moussa Diaby

Il francese è sicuramente uno dei giocatori della Bayer più veloci di tutti i tempi. Ha finalmente fatto la sua svolta la scorsa stagione con 13 gol e 12 assist: un nuovo record di assist per il club!

Platz 33: Franco Cazzo

Un libero sicuro di sé che potrebbe giocare anche a centrocampo difensivo. Come capitano della Coppa delle Coppe 1993, si è assicurato il suo posto nella storia del club.

32° posto: Hans-Peter Lehnhoff

I suoi fianchi precisi valsero a Lehnhoff il soprannome di “Flankengott”. Due volte secondo classificato sotto Christoph Daum.

Platz 31: Arturo Vidal

Sotto l’icona dell’allenatore Jupp Heynckes, il precedente…

Source link

READ
Il Bayern spera in un bonus Thiago