Guerra in Ucraina nel live ticker: +++ 02:39 Schoigu: la Russia rallenta l’offensiva per le evacuazioni +++

Guerra in Ucraina nel live ticker
+++ 02:39 Schoigu: la Russia rallenta l’offensiva per le evacuazioni +++

Il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha annunciato che la Russia rallenterà volontariamente la sua offensiva in modo che i civili possano essere evacuati dalle città circondate. Secondo l’agenzia russa Ria Novosti, avrebbe parlato in videoconferenza con altri ministri della Difesa dell’alleanza militare CSTO del cessate il fuoco per creare corridoi umanitari. Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha definito l’annuncio una patetica menzogna.

+++ 01:17 Ucraina: denunciati 20.000 presunti crimini di guerra +++
Secondo fonti di Kiev, nei tre mesi della guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina, sono stati denunciati circa 20.000 sospetti crimini di guerra. Gli investigatori della polizia hanno registrato 13.500 atti di questo tipo da soli, afferma il ministro dell’Interno Denys Monastyrskyj alla televisione ucraina. “Lavoriamo con pubblici ministeri stranieri, squadre investigative congiunte ed esperti, ma la maggior parte del lavoro è svolto dalle forze dell’ordine ucraine”. Le loro prove saranno successivamente inviate a organismi internazionali per assicurare alla giustizia sospetti criminali di guerra russi, ha affermato il ministro.

+++ 01:00 Melnyk sospetta “tattiche di ritardo” nelle consegne di armi +++
L’ambasciatore ucraino Andriy Melnyk accusa nuovamente il governo tedesco di aver deliberatamente ritardato le consegne di armi. “È deludente che i 15 carri armati antiaerei Gepard promessi non possano essere consegnati non prima della fine di luglio e altri 15 Gepard solo alla fine di agosto”, ha detto Melnyk ai giornali Funke. Melnyk chiede alla Germania di svolgere finalmente un ruolo di primo piano. La Repubblica Federale è in grado di fornire rapidamente almeno 100 Marder dell’industria e più di 30 Marder della Bundeswehr, oltre a 88 carri armati principali Leopard 1. “Ci appelliamo nuovamente al Cancelliere federale affinché dia finalmente il via libera a questa consegna fondamentale”.

+++ 23:54 Zelenskyj ammette la difficile situazione delle truppe ucraine nel Donbass +++
Secondo il presidente Volodymyr Zelenskyy, le truppe ucraine nel Donbass si trovano in una situazione difficile a causa dei pesanti attacchi russi. “L’esercito russo lancia tutte le forze che ha ancora in questo attacco”, dice Zelenskyj nel suo discorso video serale. Elencò le città di Lyman, Popasna, Sieverdonetsk e Sloviansk nell’est del paese. “Gli occupanti vogliono distruggere tutto quello che c’è.” Ci vorranno grandi sforzi da parte del popolo ucraino per superare la superiorità russa negli armamenti e nella tecnologia. Il ministero della Difesa ucraino parla anche di una situazione difficile nelle regioni orientali di Luhansk e Donetsk. Apparentemente, l’esercito russo vuole circondare le unità ucraine nelle città di Sievjerodonetsk e Lysychansk, secondo il portavoce Olexandr Motusyanyk.

+++ 23:06 Avanzata russa allo svincolo ferroviario Lyman nell’Ucraina orientale +++
Nell’Ucraina orientale, soldati russi e combattenti filo-russi stanno cercando di prendere il controllo della città strategicamente importante di Lyman. Il leader dei separatisti nella regione di Donetsk, Denis Puschilin, spiega in un video di YouTube che è iniziata la “fase attiva” per “liberare” la città. Unità russe e combattenti separatisti sono già entrati in città. Circa la metà dell’area urbana è già sotto il controllo russo. L’esercito russo non ha ancora commentato i possibili guadagni di terra a Lyman, un nodo ferroviario a nord-est di Sloviansk e Kramatorsk. Inizialmente, le affermazioni di Puschilin non possono essere verificate in modo indipendente.

+++ 22:08 Gli USA rimuovono l’esenzione per la Russia dal servizio del debito con dollari +++
Gli Stati Uniti stanno revocando l’esenzione dalle sanzioni che consentirebbe alla Russia di ripagare il suo debito estero in dollari. L’eccezione alle sanzioni finanziarie imposte a causa della guerra in Ucraina termina mercoledì sera, secondo il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti. La misura potrebbe portare la Russia un passo più vicino al default. Venerdì, la Russia dovrà ripagare il suo debito nazionale per la prossima volta. I paesi occidentali hanno imposto dure sanzioni a Mosca per la guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina. Nel processo, la Russia è stata in gran parte esclusa dal sistema finanziario internazionale. Tra le altre cose, è stata bloccata la possibilità per lo Stato russo di saldare i propri debiti con dollari depositati in conti statunitensi. Il governo…

Source link

READ
La guerra in Ucraina è in corso da 100 giorni: la notte a colpo d'occhio