Massacro della scuola elementare del Texas: “Dov’è in nome di Dio la nostra spina dorsale?”

Da relativizzazione e chiacchiere comincia non appena è circolata la notizia della strage alla scuola elementare di Uvalde, in Texas. Se un tale assassino esiste, “si vedono inevitabilmente politici che cercano di politicizzarlo”, ha detto Ted Cruz, un senatore repubblicano del Texas, poco dopo che almeno 18 persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco.

“Vedi democratici e molte persone nei media la cui soluzione immediata è limitare i diritti costituzionali dei cittadini rispettosi della legge”, aggiunge.

Ci vuole un “bravo ragazzo con una pistola per fermare un cattivo con una pistola”, ha detto un ospite su Fox News poche ore dopo il crimine. È una parafrasi del motto della lobby delle armi National Rifle Organization, in breve NRA. La loro propaganda è sempre stata: “L’unica cosa che può fermare un cattivo con una pistola è un bravo ragazzo con una pistola”.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile alla trasmissione e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori dei contenuti incorporati richiedono tale consenso in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “on”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e tramite privacy in fondo alla pagina.

Un pazzo, una malattia mentale, un caso isolato: ecco come sostiene Fox News martedì pomeriggio. Che ci siano malattie mentali in altri paesi oltre agli Stati Uniti, ma non il numero senza precedenti di sparatorie di massa – questo pensiero non viene menzionato.

READ
Ucraina-News: ++ L'incidente nucleare ucraino sarebbe peggio di Fukushima ++

Le scuole devono essere “protette” meglio, afferma un partecipante. Quindi la ricetta: più armi. Che una guardia di sicurezza armata ed un ex poliziotto sono entrati in un supermercato di Buffalo dieci giorni prima Bagno di sangue con dieci morti non poteva impedire – anche questo rimane non menzionato.

leggi anche

EMT davanti alla scuola in Texas

Repubblicani e media di destra negli Stati Uniti sono abituati a ritualizzare tali sparatorie. “Pensieri e preghiere” – questa la formula dopo la strage, svuotata da tempo di contenuti, degenerata in sinonimo di alzata di spalle e atteggiamento di blocco politico secondo la massima: Basta non scherzare con la lobby delle armi! Basta non ostacolare l’accesso rilassato alle mitragliatrici e alle armi da fuoco automatiche!

Aumento dei controlli in background per gli acquirenti di armi? Roba da diavolo, lo stato non ha affari lì – questo è l’argomento dei guardiani del Graal del Secondo Emendamento alla Costituzione, che vieta di limitare il diritto di possedere e portare armi. Secondo i sostenitori delle armi, quel passaggio del 1791 non dovrebbe nemmeno essere interpretato, interpretato o modificato.

Gli ultimi omicidi sono avvenuti martedì pomeriggio nel Scuola Elementare Robb a Uvalde, una cittadina a ovest di San Antonio. Gli alunni dalla seconda alla quarta elementare vengono insegnati in quella scuola elementare e le vacanze estive iniziano questa settimana. Un 18enne ha ucciso almeno 18 studenti e un insegnante.

I servizi di emergenza si sono radunati vicino alla scena del crimine dopo che sono stati sparati i colpi

I servizi di emergenza si sono radunati vicino alla scena del crimine dopo che sono stati sparati i colpi

È stata la sparatoria scolastica più mortale dal massacro del 2012 alla Sandy Hook Elementary School di Newtown, nel Connecticut. “Sandy Hook” era sulla bocca di tutti in quel momento ed è stato visto da molti americani come l’ultimo campanello d’allarme per inasprire finalmente le leggi permissive sulle armi. Uno dei severi sostenitori di tali misure contro la lobby delle armi: un certo Joe Biden, allora vicepresidente degli Stati Uniti.

Biden è sull’Air Force One, in rotta dal Giappone a Washington, mentre viene informato del recente massacro. In serata atterra in elicottero Marino Uno nel Parco della Casa Bianca. Un’ora buona dopo, Biden, accompagnato dalla moglie Jill, è apparso davanti alla stampa nella Roosevelt Room.

Anche le bandiere alla Casa Bianca sono state sventolate a mezz'asta

Anche le bandiere alla Casa Bianca sono state sventolate a mezz’asta

Quelle: AFP/STEFANI REYNOLDS

Prima di parlare, Biden fa un respiro profondo. “Speravo che se fossi diventato presidente, non avrei dovuto farlo”, inizia Biden con voce roca. “Ancora una volta. Un altro massacro a…

Source link