L’FCK viene promosso in 2a Bundesliga – Dynamo Dresda sconfitta per retrocessione

Incontra Hanslik e Hercher

del 1 FC Kaiserslautern ha con cuore e passione il tanto agognato ritorno alla 2. Bundesliga combattuto e il quarto schianto di Dinamo Dresda nel 3. Liga sigillato. Attraverso lo 0:2 (0:0) nel ritorno retrocessione martedì sera davanti a 30.530 tifosi, i Sassoni devono lasciare il loro posto nella camera bassa come nel 2006, 2014 e 2020 e aspettarsi anche conseguenze legali dopo uno spettacolo pirotecnico dei loro fan poco prima della fine. Per il Palatinato, invece, un quadriennio di sofferenza si è concluso con una tristezza di terza divisione. Daniel Hanslik al 59° minuto e Filippo Hercher (90+2) ha segnato l’acclamato gol per la vittoria, decisiva dopo l’andata a reti inviolate.

Dopo il secondo gol dell’FCK nei minuti di recupero, la partita è stata interrotta per diversi minuti perché razzi e petardi sono stati lanciati in campo dal blocco dei tifosi di Dresda. Anche le bandiere del club della Dinamo sono state bruciate sugli spalti. arbitro Daniel Sieberto ha comunque mantenuto la calma e ha terminato la partita correttamente.

Anche prima del calcio d’inizio, l’atmosfera nell’arena da tutto esaurito era calda. I tifosi di Dresda hanno spinto la loro squadra con un enorme schermo, sul quale lo slogan era blasonato sotto l’immagine di un pitbull: “Mostra i denti – mantieni la tua classe”. Nel frattempo, diversi petardi sono stati lanciati dal blocco esterno, composto da 3.000 tifosi dell’FCK, motivo per cui la partita è iniziata due minuti dopo.

Quando il fumo si è diradato, le cose si sono fatte davvero impegnate sul prato. Entrambe le squadre hanno agito con energia e hanno cercato la salvezza in attacco, inizialmente con vantaggi per i padroni di casa, che hanno avuto la prima occasione nella partita grazie a Christoph Daferner. Il tiro dell’attaccante ha mancato di poco la porta dell’FCK. Dall’altra parte, il difensore della Dynamo Chris Löwe, che ha giocato per i “Red Devils” dal 2013 al 2016, ha salvato su un colpo di testa di Terrence Boyd poco prima della linea.

READ
Giocatore trasportato! Emergency mette in ombra un pareggio tra Xavi e Pep

A metà del primo tempo c’è stato un momento di shock per i sassoni: Yannick Stark, che già soffriva di arretramento a centrocampo, si è storto la caviglia e ha dovuto lasciare il campo. La Dinamo è stata improvvisamente senza un sei allenato perché mancavano comunque gli infortunati Paul Will e Michael Akoto. L’orientamento offensivo Oliver Batista Meier è entrato per Stark.

Forum del club: Qui sulla Dinamo Dresda e il 1 FC Kaiserslautern unisciti alla discussione!

Di conseguenza, c’è stata molta pigrizia nell’attrito combattuto da entrambe le squadre con grande passione, prima che Dresda fiutasse nuovamente il vantaggio poco prima dell’intervallo. Ransford-Yeboah Königsdörffer finisce in area di rigore ma colpisce solo la rete laterale. Così è andato a reti inviolate nelle cabine.

Dopo il cambiamento è proseguito con la stessa intensità. Kaiserslautern inizialmente agì in modo un po’ più potente e si ricompensò per il loro coraggio. Appena 60 secondi dopo una grande occasione per Boyd, il cui colpo di testa è stato brillantemente parato dal portiere della Dynamo Kevin Broll, Hanslik ha colpito un rasoterra nell’angolo vicino.

Il Dresda si è scosso brevemente dopo essere rimasto indietro e ha spinto con veemenza per il pareggio. Ma né Daferner né Batista Meier sono riusciti a superare il portiere dell’FCK Matheo Raab. Nelle fasi finali, Boyd e Hanslik avrebbero potuto rilanciare per i Red Devils. Il sostituto Panagiotis Vlachodimos ha perso un’enorme occasione per pareggiare per la Dynamo poco prima della fine quando non è riuscito a segnare contro Raab. Così ha festeggiato l’FCK alla fine.

© tm/imago images - 1. L'FC Kaiserslautern (nella foto l'uva del giubilo) è tornato nella 2a Bundesliga!  Congratulazioni FCK


Alla home page

Source link

READ
EM 2022: Annalena Baerbock scherza dopo la vittoria tedesca in direzione della Finlandia