Australian Open 2023 – La battaglia notturna di Andy Murray contro Kokkinakis provoca polemiche: “distorsione della concorrenza”

Andy Murray era fuori di sé. E questo nonostante il fatto che pochi istanti prima avesse pareggiato uno svantaggio di due set contro Thanasi Kokkinakis.

Il motivo della rabbia dello scozzese: prima che la partita entrasse nel set decisivo, non gli è stato permesso di fare una pausa in bagno. Anche uno sguardo all’orologio ha causato disagio. “Rispetto le regole”, ha detto Murray all’arbitro di sedia. Ha aggiunto: “Ma è così irrispettoso che siamo qui fuori fino alle tre o alle quattro del mattino e non ci è permesso andare in bagno. È uno scherzo – e tu lo sai”.

Murray ha continuato: “È irrispettoso per te, irrispettoso per i raccattapalle, irrispettoso per i giocatori. È ridicolo”. Dopo essere esploso in panchina, il veterano ha mantenuto i nervi saldi in campo – dopo un tempo di gioco di 5:45 minuti, Murray ha convertito il match point in 4: 6, 6: 7 (4: 7), 7: 6 (7: 5), 6: 3, 7: 5.

Open d’Australia

McEnroe soffre con Murray e timori per Djokovic

26 MINUTI FA

Dopo l’epica battaglia, il 35enne ha sottolineato che l’attenzione era sul tempo e non sulla qualità del gioco. “Non so chi ne tragga vantaggio. Dopo una partita del genere, veniamo qui e questa è la discussione”.

Rittner critica il turno di notte: “Come dovrebbe presentarsi bene?”

McEnroe “sbalordito”

In seguito si sono levate diverse voci critiche. Soprattutto gli appuntamenti e il fatto che tre tornei del Grande Slam su quattro (a Wimbledon finisce alle 23:00 per rispetto dei residenti, Anm. d. Rosso.) non è stato discusso il coprifuoco.

“Sono sbalordito dal fatto che la partita fosse ancora giocata in questo momento”, ha dichiarato successivamente l’esperto di Eurosport John McEnroe. “È assurdo che partite di questo livello si giochino alle quattro del mattino”. Murray ha attestato il sette volte vincitore del Grande Slam “il cuore di un campione” grazie alle sue qualità di ritorno.

Cinque momenti salienti: i punti migliori tra Murray e Kokkinakis

McEnroe, invece, non ha dato un buon resoconto agli organizzatori del torneo: “Succede raramente che succeda una cosa del genere”, ha detto a proposito della durata della partita. Ha aggiunto: “Ma dovresti assicurarti che una cosa del genere non accada affatto. Ovviamente è un gioco di cui la gente parlerà a lungo, ma è assurdo che venga giocato in questo momento. In quale altro sport si gioca alle 4:00 del mattino? Lo sappiamo dal calcio, dal football americano o dall’NBA? No”.

McEnroe vede diminuire le possibilità di Murray di raggiungere gli ottavi di finale a causa di una possibile aritmia. “È un gioco che influisce gravemente sulle possibilità di progresso di Andy”, ha detto l’ex giocatore di livello mondiale. Barbara Rittner di Eurosport è arrivata a una valutazione simile: “Qualcosa deve cambiare nel tennis. Perdi completamente il ritmo. Perché giochi due sessioni notturne dopo le 19:00 quando sai che tutto sarà ritardato?”, ha chiesto a Eurosport. . “Distorce tutto. Come dovrebbe Andy Murray essere in grado di presentarsi bene nel corso del torneo?”

2° round: Murray sopravvive al combattimento di 5:45 ore con Kokkinakis – momenti salienti

Becker: “Io la chiamo distorsione della concorrenza”

Boris Becker è stato ancora più chiaro. “Io la chiamo distorsione della concorrenza”, ha detto l’esperto di Eurosport. Ha spiegato: “Il pover’uomo sta in campo fino alle 4:06, va negli spogliatoi, poi c’è il defaticamento, poi la conferenza stampa. Non viene in albergo prima delle 6:00 o delle 18:00”. :30:00 L’intero bioritmo viene incasinato.

Le due star attive Stefanos Tsitsipas e Jannik Sinner hanno visto il tutto in modo meno critico. “L’ho preso (Murray, Anm. d. Rosso.) prima della mia partita di oggi e ho pensato: cosa ci fa qui? Dovrebbe essere a letto. Devi venire a patti con esso. Cosa dovresti fare?” ha detto Tsitsipas. “Penso che il tennis ami questi giochi. Ci sono così tante storie dietro.” Sinner concordava sobriamente con il greco: “Fa parte del nostro sport”.

Anche il direttore del torneo Craig Tiley si è unito alla discussione. Non vede la necessità di modificare il programma. “Se pianifichi solo una partita per la sera e c’è un infortunio, non hai niente per i tifosi o per le emittenti televisive”, ha detto all’emittente televisiva “Nine”. Non c’è “alcun motivo per cambiare il programma in questo momento”.

Le dichiarazioni di Tiley non devono necessariamente incontrare l’approvazione di molti giocatori ed esperti.

potresti essere interessato anche a: Sinner con vittoria in rimonta, Tsitsipas impeccabile – duello perfetto

“Ho un cuore grande”: Murray spiega il prossimo match della maratona

Source link

READ
Schalke: Beniamino Molinari completa la squadra di allenatori attorno a Frank Kramer