Emergenza alla finale di coppa: il paziente (48) è ancora in terapia intensiva – identità nota

L’emergenza alla finale di DFB Cup ha commosso milioni. Il paziente è ancora in terapia intensiva: la sua identità è ora nota.

Aggiornamento del 23 maggio 2022: Dopo il fischio finale della finale di coppa, milioni di persone si sono preoccupate per il paziente che ha ricevuto cure mediche di emergenza a bordo campo. Come sta la sua salute adesso? Secondo Bild l’uomo è ancora nel reparto di terapia intensiva di una clinica berlinese, secondo le circostanze. Doveva non aver avuto respiro o battito cardiaco nella tarda notte di sabato prima di essere rianimato. Secondo il rapporto, questo è stato preceduto da un infarto a causa di una crisi epilettica.

Morire Bild ora riporta anche chi è l’uomo: il boss dell’azienda che ha realizzato il trofeo e si occupa dell’incisione, 48 anni. Il nome del suo presunto nome dovrebbe essere omesso qui. Continua a guarire presto!

Emergenza alla finale di coppa: il paziente non aveva né polso né respiro – secondo la DFB non era uno spettatore

Il nostro articolo del 22 maggio 2022: Berlino – Lo sport è diventato improvvisamente molto, molto irrilevante: la visita del medico d’urgenza dopo il fischio finale della finale di DFB Cup a Berlino non ha solo commosso le persone allo Stadio Olimpico. Ma anche milioni davanti agli schermi TV. A causa della schermata della privacy configurata rapidamente, nessuno poteva notare cosa stava succedendo. Ma tutti sapevano: doveva essere qualcosa di serio!

Emergenza alla finale di Coppa DFB: una persona crolla a bordo campo

Una persona è crollata in disparte. I paramedici hanno protetto l’operazione di soccorso con coperte dagli oltre 74.000 spettatori nello stadio, i tifosi nello stadio sono rimasti in silenzio. Un’ambulanza è entrata nello stadio.

READ
Esteban Muth è fuori per il resto della stagione del DTM: Walkenhorst è alla ricerca di un sostituto

L’onore del vincitore della coppa RB Leipzig è stato ritardato, gli annunciatori dello stadio e i commentatori televisivi hanno tenuto aggiornati i rispettivi spettatori. E i tifosi allo stadio hanno mostrato la pelle d’oca: molti avevano acceso le luci dei cellulari e li avevano tenuti in piedi, probabilmente in segno di solidarietà e di stare uniti.

Numerosi fan si sono illuminati con i loro smartphone.

© IMAGO/Matthias Koch

Fortunatamente, le buone notizie sono seguite in seguito. Dopo poco meno di 20 minuti, l’annunciatore dello stadio ha detto che il paziente era “stabile” ed era stato portato in ospedale. “Gli auguriamo una pronta guarigione e ringraziamo di cuore i soccorritori”, ha detto il portavoce.

Emergenza finale DFB Cup: la persona deve essere rianimata

Anche via Twitter le persone sono state tenute aggiornate – poco dopo la mezzanotte i vigili del fuoco di Berlino hanno scritto lì: “Una persona è stata rianimata con successo dalle forze dell’ASB e dai vigili del fuoco di Berlino ed è stata poi portata in una clinica accompagnata da un medico di emergenza”. il lavoro lì dei servizi di emergenza, ad esempio con le seguenti parole: “Grazie .. grazie mille. Grande impegno da parte di tutti i soggetti coinvolti. Essere perfettamente funzionante da 0 a 100 merita molto rispetto”.

Anche il vincitore della Coppa RB Leipzig ha commentato su Twitter. “Il paziente è stabile e viene trasportato in ospedale per ulteriori cure. Per favore, guarisci presto – questa è la cosa più importante in tutto questo! Grazie anche ai soccorritori per il grande impegno!”, si legge dal resoconto ufficiale.

READ
Nessuna chance per la Mercedes contro Verstappen

Emergenza alla finale di Coppa DFB: la persona probabilmente lavorava lì

Per molto tempo su ARD si diceva, ad esempio, che un fotografo fosse svenuto. La domenica mattina, invece, il Bild: Si tratta di una persona che ha lavorato allo Stadio Olimpico e ha avuto accesso all’interno. Secondo Bild sono stati utilizzati un massaggio cardiaco e un defibrillatore.

Secondo le informazioni del dpa, la persona aveva una carta di lavoro per la finale. Non era uno spettatore, ha detto domenica dalla Federcalcio tedesca (DFB). Ulteriori dettagli non erano noti.

La persona ha ricevuto cure mediche a bordo campo dopo i calci di rigore.

© Robert Michael/dpa

Emergenza alla finale della Coppa DFB: persona non aveva né polso né respiro

Secondo i vigili del fuoco di Berlino nella tarda serata di sabato, la persona è stata rianimata con successo. L’uomo aveva di nuovo polso e respiro ed è stato portato in ospedale. Domenica non ci sono state nuove informazioni sulle sue condizioni.

Anche l’esperto di ARD Bastian Schweinsteiger ha elogiato i servizi di emergenza, ha scritto tramite Instagram: “Grandi complimenti ai medici e ai paramedici che hanno reagito così bene in questa situazione”.

“Guarisci presto la persona, non abbiamo visto chi fosse”, ha spiegato…

Source link