Biden sui documenti segreti “Non mi pento di nulla”

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha difeso la gestione da parte della Casa Bianca della comparsa di documenti riservati nelle sue stanze private. Collabora “pienamente”.

“Non ho rimpianti”, ha detto ieri Biden in un appuntamento nello stato americano California alla domanda di un giornalista. Aveva chiesto a Biden se si fosse pentito di non aver annunciato prima che una prima tranche di documenti governativi riservati fosse stata scoperta in stanze private a novembre. “Li abbiamo immediatamente consegnati agli archivi del Dipartimento di giustizia”, ​​​​ha detto Biden. Stanno collaborando “pienamente” e non vedono l’ora di risolvere rapidamente la questione. “Penso che vedrai che non c’è niente lì”, ha detto.

La Casa Bianca è stata criticata per la sua politica di informazione. Solo nel fine settimana è stato annunciato che ulteriori documenti erano stati scoperti nella casa privata di Biden nello stato americano del Delaware. Prima di allora erano già lì e negli alloggi privati ​​di Biden nella capitale Washington documenti sono stati trovati. La Casa Bianca lo ha ammesso solo dopo i resoconti dei media. Martedì, la Casa Bianca ha difeso il suo esitante rilascio di informazioni riguardanti documenti riservati. A causa delle indagini del Dipartimento di Giustizia, le informazioni possono essere rese pubbliche solo in misura limitata, ha detto un portavoce. È naturale che nel corso di un’indagine vengano gradualmente alla luce nuove informazioni.

Caricamento in corso…

Immagine dell'icona del contenuto incorporato

Incorporare

Avvocato speciale che indaga sull’incidente

I documenti risalgono ai tempi di Biden come vicepresidente Barack Obama dal 2009 al 2017. La Casa Bianca ha più volte sottolineato che gli avvocati di Biden hanno immediatamente consegnato i documenti agli Archivi Nazionali, che è responsabile della loro conservazione. Il procuratore generale Merrick Garland, nominato da Biden, la scorsa settimana ha assunto un investigatore speciale per indagare sull’incidente. Giovedì Biden si è recato in California per farsi un’idea della distruzione dopo tempeste devastanti.

READ
La lettera della regina Elisabetta II potrebbe non essere aperta fino al 2085

Source link