Jens Stoltenberg promette armi pesanti all’Ucraina

DL’Ucraina lo farà, secondo il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ottenere armi più pesanti per combattere contro la Russia. Dalla riunione del gruppo di contatto ucraino alla base americana di Ramstein in Renania-Palatinato venerdì, uscirà il messaggio che ci sarà “più supporto continuo, armi più pesanti e armi più moderne”. È una lotta per i propri valori e per la democrazia.

Stoltenberg ha lasciato aperto se ci sarebbero stati annunci sulla consegna dei carri armati Leopard 2. È anche ipotizzabile che il norvegese alludesse principalmente al fatto che la Gran Bretagna ha conquistato il 14° posto in Ucraina carro armato principale del tipo Challenger 2 vuole mettere a disposizione.

Kyiv indaga sull’incidente in elicottero

Dopo la morte del ministro dell’Interno ucraino Denys Monastyrskyj e di altre 13 persone in un incidente in elicottero, i retroscena non sono ancora chiari. Aveva incaricato i servizi segreti di indagare, ha detto il presidente Volodymyr Selenskyj in un discorso video mercoledì sera.

Nel frattempo, il dibattito internazionale sulle possibili forniture di carri armati principali sta riprendendo da quello attaccato dalla Russia Ucraina continua a salire. E gli Stati Uniti sono preoccupati per una manovra congiunta della Russia e del suo alleato Bielorussia.

Zelenskyj: “Grande perdita per lo Stato”

Monastyrskyj e il viceministro dell’Interno Yehwhenij Jenin, anch’egli ucciso, non sono politici “facilmente sostituibili”. “È davvero una grande perdita per lo Stato”.

Tra i morti nello schianto, avvenuto mercoledì mattina in una zona residenziale nei pressi di un asilo nei pressi del capoluogo Kiev secondo le ultime informazioni, è anche un bambino.

Il tipo di elicottero utilizzato Airbus H225 non è considerato particolarmente affidabile. Sullo sfondo della guerra di aggressione russa, contro la quale l’Ucraina si difende da quasi undici mesi, non è stato escluso l’abbattimento o il sabotaggio.

READ
Indagini in Ucraina: l'Onu vede prove di crimini di guerra russi

Rapporti: Stati Uniti d’America preparare ingenti carichi di armi

Secondo i rapporti, gli Stati Uniti stanno preparando nuove grandi consegne di armi al Russia ha attaccato l’Ucraina. Il portale di notizie “Politico” ha riferito, citando circoli informati, che gli Stati Uniti stanno valutando, tra l’altro, la consegna di veicoli corazzati a ruote di tipo Stryker. I veicoli da combattimento di fanteria su ruote vengono utilizzati, ad esempio, per ricognizione e trasporto e sono destinati a offrire un elevato livello di protezione contro gli attacchi. Al momento non è previsto che gli Stati Uniti approvino le consegne dei propri carri armati principali Abrams, afferma il rapporto. Il motivo è l’ampia manutenzione e addestramento sul carro armato. Inizialmente non c’era alcuna conferma ufficiale di ciò.