37 milioni di clienti colpiti: attacco hacker a T-Mobile US

Stato: 20/01/2023 10:31

La filiale di telefonia mobile di Deutsche Telekom negli Stati Uniti è stata nuovamente vittima di un attacco di hacker. I presunti autori potrebbero aver acquisito informazioni private come numeri di telefono e indirizzi.

Gli hacker hanno rubato i dati di 37 milioni di utenti dell’operatore di telefonia mobile T-Mobile negli Stati Uniti. Lo ha annunciato ieri la società dopo la chiusura della borsa americana. Secondo T-Mobile, l’attacco informatico è stato scoperto il 5 gennaio. Si diceva che fosse stato fermato con successo in meno di 24 ore.

Secondo i risultati preliminari, i numeri di telefono, le informazioni sulla nascita e gli indirizzi di fatturazione potrebbero essere stati rubati, ma non le password, le carte di credito o i numeri di previdenza sociale. Secondo T-Mobile, gli account dei clienti e i dati finanziari non sono interessati.

Le indagini sono in corso

A quanto pare, l’attacco hacker è iniziato alla fine di novembre. Le indagini sull’attacco informatico sono ancora in corso. Secondo l’azienda, al momento non ci sono prove che sia stato possibile penetrare nel sistema o nella rete. Tuttavia, il provider di telefonia mobile statunitense, che appartiene al gruppo Telekom di Bonn, non ha escluso che l’incidente possa comportare costi elevati.

La società è stata ripetutamente presa di mira dai criminali informatici negli ultimi anni. 2021 T-Mobile è stata vittima di un attacco informatico su larga scala che ha colpito i dati di 76,6 milioni di clienti statunitensi. La società si è impegnata a pagare 350 milioni di dollari di risarcimento la scorsa estate e a spendere 150 milioni di dollari in due anni per migliorare la sicurezza dei dati.

READ
Markus Braun incontra l'uomo che lo ha messo in prigione

titoli sotto pressione

Le azioni di T-Mobile inizialmente sono diminuite di un buon due percento nelle negoziazioni fuori orario negli Stati Uniti. Anche le azioni della casa madre tedesca, Deutsche Telekom, sono state sotto pressione e hanno iniziato l’ultimo giorno di negoziazione di questa settimana alla Borsa di Francoforte con perdite.

Source link