Ahrensburg vicino ad Amburgo: fuori per la tipografia Bertelsmann Prinovis

Solo un altro anno, poi sarà “stampato”: il gruppo Bertelsmann vuole chiudere l’ultimo impianto di stampa rotocalco rimasto ad Ahrensburg alla fine di gennaio 2024. Il motivo: l’aumento dei prezzi dell’energia e il calo della domanda – 545 dipendenti ne sono interessati.

Secondo il gruppo, Ahrensburg è in rosso da tempo. Secondo l’azienda, l’impianto di produzione è l’ultimo sito di stampa rotocalco Bertelsmann rimasto in Germania. La parte dei lavoratori ha annunciato l’opposizione ai piani.

I lavoratori annunciano resistenza

Secondo la società, il mercato europeo della stampa rotocalco rilevante per Ahrensburg è strutturalmente in declino da oltre un decennio. La domanda di cataloghi, riviste e inserti di grandi volumi è diminuita in modo sproporzionato.

Cambiamento digitale: gli ordini dalla tipografia stanno diminuendo

L’amministratore delegato di Prinovis Ulrich Cordes ha dichiarato: “Inoltre, i nostri clienti hanno ripetutamente messo in discussione le loro attività di marketing negli ultimi due anni a causa delle conseguenze della pandemia e dell’enorme aumento dei prezzi della carta e dell’energia e spesso le hanno cambiate nella direzione del digitale soluzioni di comunicazione.” C’è una forte diminuzione del volume degli ordini.

potresti essere interessato anche a: Grande sciopero postale: come ricevo le mie lettere e i miei pacchi ora?

Secondo l’azienda, nel prossimo futuro dovrebbero essere trovate “soluzioni socialmente accettabili” per i dipendenti interessati. Il comitato aziendale del sito di Ahrensburg ha annunciato che i piani di chiusura non sarebbero stati accettati: “Da più di 14 anni, ai dipendenti è stato richiesto di versare contributi ai dipendenti per garantire il loro futuro sotto forma di rinunce salariali dirette, estensioni dell’orario di lavoro senza stipendio retribuzione e intensificazione del lavoro.” (dpa/mp)

READ
Prodotto interno lordo: economia tedesca sull'orlo della recessione

Source link