Problemi di qualità con i componenti: Siemens Energy ha ancora più problemi con Gamesa

Problemi di qualità dei componenti
Siemens Energy ha ancora più problemi con Gamesa

Siemens Energy ha rilevato la maggioranza di Gamesa per trasformare il vento contrario in vento favorevole per la controllata dell’energia eolica. Tuttavia, a un esame più attento, emergono nuovi problemi. Per il momento, la casa madre non recupera un millimetro uscendo dal rosso.

Nuove preoccupazioni per il bambino problematico: la sussidiaria per l’energia eolica Siemens Gamesa Renewable Energy continua a rendere la vita difficile al gruppo di tecnologia energetica Siemens Energy. Il gruppo DAX non prevede più una perdita inferiore nell’esercizio in corso. La ragione di ciò è l’onere per Siemens Gamesa dovuto a costi di garanzia e manutenzione inaspettatamente elevati, ha affermato la società. Nell’esaminare la situazione, Siemens Gamesa ha notato uno “sviluppo negativo dei tassi di guasto per alcuni componenti”.

Energia Siemens
Energia Siemens 18,70

“I problemi alla Gamesa non si fermano e pesano operativamente sul gruppo e sulla sua redditività”, ha detto un trader. La linea di fondo è che nell’anno fiscale in corso è prevista una perdita al livello dell’anno precedente, ha annunciato Siemens Energy. Nel 2022 il meno è stato di 647 milioni di euro. Il margine di profitto prima degli articoli speciali dovrebbe ora essere compreso tra l’uno e il tre percento nell’anno fiscale fino alla fine di settembre, mentre in precedenza il gruppo aveva ipotizzato dal due al quattro percento. La crescita comparabile delle vendite – vale a dire escludendo il tasso di cambio e gli effetti di portafoglio – dovrebbe continuare a essere compresa tra il 3 e il 7%. Le azioni di Siemens Energy sono tra i valori più deboli del DAX.

Solo nel primo trimestre, la perdita di Siemens Energy è stata di 384 milioni di euro – gli analisti intervistati dalla società si aspettavano solo un meno di 32 milioni di euro. Siemens Gamesa ha guidato un meno di 760 milioni di euro prima degli effetti speciali. Nelle altre aree di business, invece, i risultati hanno superato le previsioni degli analisti. Con ben sette miliardi di euro, anche le vendite di Siemens Energy sono state superiori alle attese.

“Mistral” ha lo scopo di dare forma alle aziende

Il CEO di Siemens Gamesa, Jochen Eickholt, ha dichiarato in una conferenza di analisti che i problemi sono sorti con “un ampio mix di componenti che interessano una varietà di piattaforme”. Sia le turbine onshore che quelle offshore sono interessate. Di recente, problemi di qualità in particolare con le turbine onshore hanno causato problemi all’azienda. Il CFO Beatriz Puente ha affermato che le difficoltà che sono sorte probabilmente peseranno sui flussi di cassa fino a otto anni. Allo stesso tempo, tuttavia, Eickholt era fiducioso che in futuro sarebbero sorti meno problemi nei test di qualità.

Eickholt è considerato un riorganizzatore collaudato ed è alla guida della controllata eolica, in crisi da tempo, dallo scorso anno. Aveva lanciato un programma strategico chiamato “Mistral” – dal nome di un freddo vento di nord-ovest in Francia – che ha lo scopo di riportare Siemens Gamesa alla redditività a lungo termine con strutture più semplici e snelle. Sono previsti anche migliaia di posti di lavoro.

Siemens Energy detiene attualmente il 92,72 per cento della società spagnola e intende delistarla dalla borsa. Questo passaggio dovrebbe garantire meno attriti in futuro. Inoltre, Siemens Energy spera in un risparmio annuo di circa 300 milioni di euro. Gli azionisti dovrebbero votare sulla mossa il 25 gennaio.

Source link

READ
La Germania perde "drammaticamente" in competitività