Aiuto per le persone con pressione alta: il nuovo processo di scansione supporta l’identificazione e l’eliminazione delle cause

Il gruppo di ricerca della Queen Mary University di Londra, del Barts Hospital e del Cambridge University Hospital ha identificato l’ormone aldosterone come causa. In due terzi dei pazienti esaminati, ciò era dovuto a un nodulo benigno in una delle due ghiandole surrenali, precedentemente difficile da localizzare.

Finora, tali noduli potevano essere identificati solo con l’aiuto di un complesso studio del catetere. Svantaggio: è complesso, non indolore e soggetto a errori. Inoltre, l’attrezzatura necessaria non è disponibile ovunque. La nuova procedura è diversa: qui i noduli vengono resi visibili utilizzando un materiale radioattivo a breve durata d’azione e possono quindi essere rimossi senza problemi. La combinazione di questa scansione con un test delle urine ha consentito ai ricercatori di prevedere con relativa precisione entro dieci minuti quali interventi avrebbero portato al successo.

Morris Brown, coautore dello studio e professore di ipertensione endocrina presso la Queen Mary University di Londra, sottolinea che le piccole dimensioni dei noduli significavano che potevano facilmente non essere notati nei test precedenti. Con la visualizzazione e una fornitura completa di test appropriati, molti pazienti con ipertensione potrebbero essere aiutati molto meglio in futuro.

Source link

READ
La vitamina D potrebbe prevenire decine di migliaia di morti per cancro