Streif a Kitzbühel: caduta horror nella gara di sci più pericolosa del mondo Gli sport

Drammatico incidente nella gara di discesa libera di Kitzbühel. Henrik Röa (27) vola a capofitto verso il traguardo.

Il norvegese è rimasto bloccato sulla mitica Streif, si è ribaltato più volte a 136 km/h e gli sci sono volati via. Røa deve essere trasportato direttamente dall’area bersaglio in elicottero e subisce una frattura aperta della parte inferiore della gamba. Sarà operato immediatamente in ospedale.

Immagini spettacolari Lindsey Vonn guida la Streif – di NOTTE!

La caduta oscura il trionfo dell’eroe locale austriaco Vincent Kriechmayr (31/Austria). Alle sue spalle Florian Schieder (27/Italia) e Niels Hintermann (27/Svizzera).

Prima di Röa, il suo connazionale norvegese e favorito Aleksander Kilde (30, 16° posto) e lo svizzero Marco Odermatt (25, 54° posto) sono scampati per un soffio a una caduta nella gara più veloce del mondo. Odermatt poi: “È stata un’esperienza di pre-morte”.

Sabato, a causa di problemi al ginocchio, Odermatt ha deciso di non partecipare alla seconda discesa della gara dell’Hahnenkamm.

Anche amaro: l’austriaco Julian Schütter (24), che parte subito dopo Röa, deve fermare la sua discesa. Viene espulso a metà percorso perché l’arrivo è bloccato per Röa a causa dell’operazione medica. Schütter, fermato al primo tentativo con ottimi intertempi, viene riportato al via con l’elicottero. Ha concluso 48 ° nel secondo tentativo.

Röa viene trasportato direttamente dall'area bersaglio alla clinica in elicottero.  Sul gancio anche il medico di emergenza (a sinistra) e un altro soccorritore

Röa viene trasportato direttamente dall’area bersaglio alla clinica in elicottero. Sul gancio anche il medico di emergenza (a sinistra) e un altro soccorritore

Foto: BARBARA GINDL/AFP

Il miglior tedesco è Thomas Dreßen (29) al 13° posto.

Dreßen è al terzo posto da molto tempo, ma il tedesco già durante la competizione sospetta: “È possibile che l’intera gara venga nuovamente capovolta.” Ed è quello che è successo alla fine. Dreßen, che ha vinto clamorosamente sulla Streif nel 2018, ha mancato la top ten per 0,13 secondi. Tuttavia, dice: “È davvero fantastico.” Alla fine, va dritto da sua moglie Birgit e c’è un bacio.

Dreßen ha avuto un’odissea di infortuni e ha già festeggiato due rimonte in questa stagione. Solo dopo un’operazione all’anca e al ginocchio dopo più di due anni a inizio stagione e la scorsa settimana dopo uno strappo al fascio muscolare.

Il compagno di squadra di Dreßen, Josef Ferstl, ha concluso al 49° posto, Romed Baumann al 32° e Dominik Schwaiger al 55°.

Anche la discesa di Röa è stata contata nonostante la caduta precipitosa. rango 50

Sabato si continua con la seconda discesa sulla Streif.

Source link

READ
NFL: tragedia che circonda Jeff Gladney (25)! La stella del football muore in un incidente d'auto - Football americano