Accuse di aggressione sessuale: arrestata la stella del calcio brasiliano Alves

accuse di aggressione sessuale
Arrestato il calciatore brasiliano Alves

Dani Alves arriva alla polizia a Barcellona a causa di un pre-atterraggio e non gli è permesso di andarsene. Viene invece arrestato il professionista del calcio brasiliano. È accusato di aggressione sessuale. Un’opzione di deposito è esclusa.

Secondo quanto riportato dai media, il calciatore brasiliano Dani Alves è stato arrestato in Spagna con l’accusa di aggressione sessuale nei confronti di una giovane donna. Il giudice responsabile di Barcellona ha escluso la possibilità della libertà su cauzione e quindi ha accolto in tutti i punti la domanda del pubblico ministero, hanno riferito il quotidiano “La Vanguardia”, l’emittente televisiva statale RTVE e altri media spagnoli, citando la magistratura. Il 39enne aveva precedentemente negato l’accusa.

Il delitto sarebbe avvenuto in una discoteca di Barcellona alla fine dello scorso anno. Secondo i resoconti dei media, Alves aveva ottemperato a una citazione della polizia di Barcellona e, dopo un breve interrogatorio, è stato arrestato in una stazione di polizia e portato al centro di giustizia della città. L’aggressione sessuale comporta da uno a 14 anni di carcere in Spagna.

Secondo quanto riportato dai media, l’annuncio è stato riportato da un 23enne che aveva mosso gravi accuse contro il brasiliano. Alves, d’altra parte, ha detto che sebbene fosse in discoteca quella sera, non era colpevole di nulla.

“Lo rifiuto. Mi sono divertito, ma senza avvicinarmi agli altri, e sono sempre stato rispettoso di coloro che mi circondano”, ha detto Alves al canale televisivo Antena 3 poco dopo la pubblicità all’inizio di quest’anno. Non conosce nemmeno la donna che lo accusa. Il brasiliano era sotto contratto con l’FC Barcelona fino al 2022 e ora gioca per il club messicano UNAM Pumas.

Source link

READ
Il Bayern Monaco si è "rinforzato" senza Robert Lewandowski