Pep Guardiola è rimasto sbalordito: il dono combattivo dei capi del Bayern

Stagione 2015/16: La grande era di Pep Guardiola al Bayern Monaco si conclude con il campionato rinnovato, ma il regalo d’addio dei dirigenti del Bayern provoca stupore. E a Wolfsburg, oltre al giocatore di poker Max Kruse, sta facendo scalpore anche un “pagliaccio in carriera”!

Con il suo terzo titolo consecutivo in Bundesliga, l’allenatore di successo del Monaco Pep Guardiola ha salutato la capitale bavarese e si è trasferito al Manchester City in Inghilterra. Tuttavia, prima della sua ultima partita nell’arena, il catalano ha dovuto affrontare una situazione molto particolare. L’amministratore delegato del Bayern Karl-Heinz Rummenigge ha fatto a Guardiola un regalo speciale: un artista brasiliano aveva realizzato una figura in acrilico della mascotte del Bayern Berni per 3.000 euro.

60 anni Bundesliga_Kranz.png

Quando l’ex nazionale Rummenigge Guardiola ha consegnato con orgoglio l’orso, a cui ci è voluto un po’ per abituarsi (come è noto, si può discutere sul gusto), ha detto che l’allenatore uscente è stato un “grande ambasciatore non solo per il nostro club, ma per l’intera Bundesliga”. Sfortunatamente, non è noto se la fragile scultura abbia avuto un posto d’onore sull’isola come ricordo dei suoi anni a Monaco o se sia stata danneggiata durante il trasporto a Manchester. Ma una cosa è certa: l’FC Bayern ha avuto bisogno di più tempo per vincere il campionato nella stagione 2015/16 rispetto a diverse stagioni. I campioni del record hanno dovuto aspettare fino alla giornata 33 prima di essere finalmente incoronati campioni di Germania anche in questo turno, anche se alla fine erano addirittura dieci punti davanti al Borussia Dortmund.

Come sempre, Wolfsburg offre il miglior intrattenimento

Uno striscione di fan gloriosamente stupido ha causato non solo eccitazione ma anche ilarità in questa stagione. Poiché il VfL Wolfsburg aveva superato i vicini di Braunschweig nella classifica di tutti i tempi della Bundesliga, i tifosi del VfL hanno scritto un saluto ai loro rivali nella partita casalinga contro il Gladbach: “I maiali blu e gialli lo vedono, saremo dietro di noi per sempre”. Questo l’ha appena perso! Certo, i tifosi dell’Eintracht non hanno tardato a chiedere una risposta e alla partita successiva contro l’MSV Duisburg hanno appeso uno striscione con la seguente scritta: “Club per dislessici! Rimarrai dietro di te per sempre!!!”. Di grande successo, invece, lo striscione dei tifosi del Darmstadt alla Veltins Arena contro lo Schalke: “Saremmo soddisfatti anche di una sconfitta del Knappen oggi!”

READ
Risultati in diretta Italia - Ungheria 2:1 (Nations League A 2022/2023, Gruppo 3)

A Wolfsburg, dopo aver vinto la Supercoppa contro l’FC Bayern, sognavano una buona stagione. Ma l’allenatore Hecking (“Abbiamo assaggiato il sangue”) e la sua squadra hanno vissuto una stagione turbolenta. E ciò era dovuto principalmente agli scandali che circondavano i suoi giocatori. Mentre Max Kruse è diventato famoso perché ha dimenticato 75.000 euro in taxi dopo una serata di poker, gli eventi che circondano l’enfant terrible Nicklas Bendtner sembrano essere molto peggiori.

Quando è stato rilasciato ad aprile, il direttore sportivo del Wolfsburg Klaus Allofs ha scelto parole drastiche: “Sono successe cose specifiche a Nicklas. Lo abbiamo visto come una minaccia per la nostra comunità. Abbiamo dovuto reagire”. E in questi giorni anche un giornale danese ha espresso un giudizio devastante: “Bendtner probabilmente detiene il record danese di talenti sprecati. È un pagliaccio in carriera!” Naturalmente, tutto il trambusto ha lasciato il segno nella squadra. Il commentatore di Sky Marc Hindelang lo ha detto in poche parole durante la trasferta di Ingolstadt: “Al VfL c’era così tanta sabbia nel cambio che si poteva giocare a beach volley”.

Tutto il Colonia contro il portiere dell’Augsburg Hitz

Alla fine, l’Eintracht Francoforte dovette retrocedere. Ma la prima partita contro l’1. FC Nürnberg è passata in secondo piano da un momento all’altro quando si è saputo che il difensore Marco Russ soffriva di cancro ai testicoli. Il tumore era appena stato scoperto per caso. Poiché durante un controllo antidoping è stato segnalato un livello estremamente alto dell’ormone della crescita HCG, i medici hanno ordinato che il difensore dell’Eintracht fosse esaminato immediatamente. Nonostante la sua malattia, Russ ha persino completato l’andata. Ha poi sperimentato il salvataggio dell’Eintracht a Norimberga in ospedale. Marco Russ è stato operato con successo la mattina del giorno della partita.

READ
Due candidati per i posti di Mislintat

Un’azione curiosa ha riscaldato gli animi a Colonia: quando il portiere dell’Augsburg Marwin Hitz ha intenzionalmente abusato del dischetto nel RheinEnergieSTADION con i suoi tacchetti a dicembre, l’entusiasmo tra i tifosi e i dirigenti dell’FC è stato grande. Tanto più che Anthony Modeste è scivolato sul pezzo malconcio e ha mancato il calcio di rigore in porta…

Source link