Guerra in Ucraina dopo la conferenza di Ramstein: “Purtroppo la Germania ha fallito”

NDopo la conferenza dell’Ucraina a Ramstein, la Germania, vuole il presidente Volodymyr Selenskyj continuare a combattere a Kiev per una rapida consegna di carri armati tedeschi Leopard 2 nel suo paese. Durante i colloqui ha sentito molta comprensione per i bisogni dell’Ucraina attaccata dalla Russia, ha detto Zelensky. “Sì, dovremo ancora lottare per la fornitura di carri armati moderni, ma ogni giorno rendiamo più evidente che non c’è alternativa alla scelta dei carri armati”.

Alla conferenza alla base dell’aeronautica americana di venerdì, non è stata presa alcuna decisione sulla consegna dei principali carri armati perché la Germania sta ancora esitando. Tuttavia, Zelenskyj si è mostrato nel suo in Kiev ottimista sul fatto che riceverà i carri armati.

“La Germania ha reso un disservizio all’Ucraina”

Lo ha detto anche il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov dopo un incontro con il suo nuovo collega tedesco Boris Pistorioche i discorsi sui Leopardi 2 continuerebbero. Ha ringraziato il governo tedesco e il popolo per gli aiuti militari. Secondo Reznikov, i media a Kiev hanno riferito che un certo numero di stati aveva accettato di iniziare ad addestrare soldati ucraini sui carri armati Leopard 2. In particolare ringrazia la Polonia per l’iniziativa.

Zelenskyy ha affermato che sono necessari anche missili a lungo raggio per liberare le aree ucraine. Non tutto ciò che riguarda dentro Ramstein ciò che è stato detto era destinato al pubblico, ha detto Zelenskyj. La linea di fondo, tuttavia, è un rafforzamento della resistenza ucraina all’aggressione russa.

La deputata FDP Marie-Agnes Strack-Zimmermann nel suo ufficio di Berlino


La deputata FDP Marie-Agnes Strack-Zimmermann nel suo ufficio di Berlino
:


Immagine: dpa


Alla luce dell’ulteriore decisione rinviata sulla consegna dei carri armati tedeschi al Ucraina i politici della coalizione del semaforo e dell’opposizione hanno espresso il loro disappunto. La presidente del comitato di difesa, Marie-Agnes Strack-Zimmermann (FPD), ha dichiarato venerdì sera all'”heute journal” della ZDF: “Almeno un segnale sarebbe stato corretto per dare il via libera ai partner”. guardandoci, e sfortunatamente la Germania ha appena fallito”, si è lamentato Strack-Zimmermann. L’Unione ora teme gravi danni di politica estera. “La Germania ha reso all’Ucraina e a se stessa un disservizio per la posizione futura”, ha affermato l’esperto di politica estera della CDU Roderich Kiesewetter.

Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin ha elogiato la Germania come partner affidabile, nonostante la sua esitazione nel fornire all’Ucraina i principali carri armati Leopard 2. “Sì, sei un alleato affidabile. Lo sono da molto, molto tempo”, ha detto Austin venerdì a Ramstein dopo la riunione del gruppo di contatto ucraino.