Apple: iOS 16.3 con riferimenti al nuovo servizio di streaming


Nuovi riferimenti ad Apple Music Classical
Nuovi riferimenti ad Apple Music Classical
Foto: Apple, Montaggio: teltarif.de



Mela ha rilevato l’ex servizio di streaming Primephonic nell’estate 2021. Soprattutto, il produttore di iPhone si è assicurato il know-how per offrire più musica classica su Apple Music e per offrire la propria app per gli appassionati di e-music. Primephonic è stato interrotto nel settembre 2021. I clienti esistenti hanno ricevuto l’accesso gratuito ad Apple Music per sei mesi. Le parti interessate hanno finora atteso invano l’app classica pianificata da Apple.

Nell’ambito dell’acquisizione di Primephonic, Apple ha annunciato il lancio per il 2022. Si dice che l’app combini la precedente interfaccia utente di Primephonic con funzioni aggiuntive. Nella primavera del 2022 si sono presentati primi frammenti di codice dell’applicazione Apple per lo streaming di musica classica. Tuttavia, il servizio pianificato non è mai stato più menzionato in vari eventi Apple come WWDC e iPhone Keynote.

Si potrebbe quasi avere l’impressione che Apple abbia rinunciato ai piani per la propria app di streaming per la musica classica. Ma il codice di iOS 16.3 contiene nuovamente riferimenti all’offerta, che a quanto pare è ancora in fase di pianificazione. Così è stato sul canale Twitter iAggiornamenti software ha riferito di una modifica apportata dalla release candidate del nuovo firmware per iPhone: dove l’app si chiamava Apple Classical fino alla seconda versione beta, ora si chiama Apple Music Classics.

La data di inizio rimane poco chiara


Nuovi riferimenti ad Apple Music Classical
Nuovi riferimenti ad Apple Music Classical
Foto: Apple, Montaggio: teltarif.de


Non è ancora noto quando il nuovo servizio di streaming da Mela potrebbe iniziare. Le condizioni di utilizzo non sono ancora note. Sarebbe ipotizzabile che gli abbonati Apple Music potessero utilizzare l’app classica senza costi aggiuntivi, perché il servizio offre già in gran parte contenuti che possono essere trovati anche nella nota applicazione Apple Music – solo che la nuova app rende più facile trovare l’elettronica musica resa più facile.

READ
Witchetty: il gruppo Hacker nasconde il malware backdoor nel logo di Windows

Apple potrebbe anche dotare il nuovo servizio di contenuti non disponibili nell’offerta standard di Apple Music. In questo caso, il servizio sarebbe probabilmente disponibile solo a un costo aggiuntivo. uno Rapporto ticker iPhone secondo i testi esplicativi dell’app musicale su iOS ci sono anche riferimenti alla nuova app (“Scopri questo artista nell’app di musica classica”). Il test “Apri in Apple Music Classical” mostra che il contenuto di entrambe le app di streaming audio di Apple si sovrappone almeno parzialmente.

In una guida che abbiamo Dettagli di tutti i principali servizi di streaming musicale zusammengefasst.



Source link