Manca un componente importante per le auto elettriche

Poter utilizzare una pompa di calore in un’auto elettrica ha un grande vantaggio. Con il loro aiuto è possibile chiudere l’interno dell’auto elettrica in inverno calore e fresco d’estate. Rispetto a un semplice climatizzatore, l’utilizzo di una pompa di calore aumenta considerevolmente l’autonomia di un’auto elettrificata in determinate condizioni. Anche l’attuale famiglia ID. di Volkswagen può essere dotata di questo prezioso extra come optional. Ma il gruppo automobilistico di Wolfsburg ha attualmente un grosso problema: non può installare pompe di calore perché mancano gli accessori necessari sotto forma di semiconduttori. Quella segnalato la rivista specializzata electrive.net.

Volkswagen rimuove le pompe di calore dalla gamma

Un portavoce della Volkswagen ha dichiarato al servizio del settore: “A causa della continua carenza di semiconduttori, attualmente non esiste alcuna offerta opzionale per la pompa di calore nei nostri modelli ID.” Continuano a monitorare la situazione e sperano di poter aggiungere la pompa di calore a l’offerta di nuovo presto. L’ho avuto per ultimo messaggi dal Canada dato, dopo di che nei modelli VW ID.4 e Audi Q4 etron le pompe di calore non possono più essere installate.

Anche in Configuratore auto sul sito Volkswagen attualmente non è più possibile dotare le auto elettriche del produttore di una pompa di calore. L’opzione precedentemente disponibile è stata silenziosamente rimossa. Al momento non è ancora chiaro come Volkswagen gestirà i clienti che hanno ordinato una pompa di calore nel loro nuovo veicolo ma non l’hanno ancora installata. Di conseguenza, è anche necessario chiarire se gli acquirenti di auto interessati ricevano solo un credito per l’omissione o un altro tipo di risarcimento. È anche potenzialmente possibile che i clienti non debbano nemmeno prendere in consegna il veicolo senza una pompa di calore installata.

READ
Centrale elettrica da balcone a Netto: Mini impianto solare disponibile a un prezzo stracciato

La pandemia di Corona causa carenza di semiconduttori

La mancanza di semiconduttori non è un problema che riguarda solo Volkswagen. Altri produttori l’hanno avuto ancora e ancora negli ultimi mesi ai problemi. Al culmine della pandemia di coronavirus, a volte si sono resi necessari arresti della produzione per non lasciarsi sfuggire di mano la difficile situazione negli stabilimenti. I focolai di infezioni da corona tra i dipendenti degli stabilimenti hanno in alcuni casi peggiorato ulteriormente la situazione.

Lo sfondo della carenza di semiconduttori è, tra l’altro, che la domanda di prodotti elettronici è salita alle stelle a causa della pandemia di corona. In alcuni casi, la domanda ha superato di gran lunga l’offerta disponibile. La situazione non dovrebbe migliorare prima della fine di quest’anno al più presto. Ma ci sono anche esperti che presumono che ci sarà una carenza a lungo termine di semiconduttori.

Source link