Sci alpino: Kilde torna sulla Streif con una mano rotta – Baumann entra nella top 10

Stato: 21/01/2023 13:22

È stato impressionante: il norvegese Aleksander Aamodt Kilde ha dominato la competizione sabato (21 gennaio 2023) sulla discesa della Streif. I due migliori tedeschi hanno fatto lo “spazzaneve”, ma alla gara dell’Hahnenkamm sono comunque entrati tra i primi 15. Thomas Dreßen si è lamentato dell’associazione mondiale FIS dopo la sua caduta.

Il leader della Coppa del mondo di discesa libera Kilde è tornato in modo impressionante sulla Streif a Kitzbühel. Il giorno dopo il suo deludente 16° posto, il norvegese ha celebrato una vittoria imponente sullo stesso circuito. Il trentenne ha vinto in 1:56.90, 0,67 secondi più veloce del secondo classificato Johan Clarey della Francia e 0,95 secondi più veloce dello statunitense Travis Ganong. Il miglior tedesco è stato Romed Baumann, ottavo (+1,52 secondi). Felice anche Josef Ferstl per l’undicesimo posto (+1,56 secondi). Thomas Dreßen è stato in grado di seguire la sua tendenza al rialzo un forte 13° posto da venerdì non continuare – è caduto, ma è rimasto illeso.

Kilde con una mano rotta a 140 km/h

Con una frattura metacarpale subita nelle prove di giovedì, Kilde ha condotto una gara aggressiva e molto concentrata. In assenza del concorrente di punta Marco Odermatt, che ha deciso di non partire per prudenza, il due volte vincitore di medaglie ai Campionati del Mondo è riuscito a raggiungere velocità di 140 km/h. E a differenza di venerdì quando lui è quasi caduto dopo un errore di guida e così ha dato via la vittoria, questa volta Kilde ha guidato come su rotaie. “Incredibile”era felice della vittoria su ZDF: “Ho reso possibile tutto ciò che è possibile.”

Ferstl e Baumann realizzano lo “spazzaneve”

I primi titolari tedeschi Josef Ferstl e Romed Baumann sono partiti sotto la neve e con i numeri di partenza bassi due e tre. Entrambi avevano un lavoro da “spazzaneve” per la competizione: hanno svolto bene il loro lavoro, ma non sono riusciti a finire davanti a causa delle condizioni. Con l’ottavo posto (Baumann) e l’undicesimo posto (Ferstl), entrambi hanno comunque ottenuto un ottimo risultato.

Baumann: “Rimbomba bene”

Sia Ferstl che Baumann hanno sciato dolcemente nella parte alta e aggressivamente sull’ultima pista. Nella sezione centrale più piatta, tuttavia, hanno perso molto tempo. “Qui nevica molto. Avevamo numeri di partenza bassi. E sebbene ci fossero dei precursori in arrivo, la neve era così fitta che la pista era innevata”.Ferstl ha spiegato dopo la gara su ZDF: “È un po’ sfortunato, ma continuo a pensare che il viaggio sia andato bene. Non posso criticare nulla.” Baumann ha detto: “La neve si è attaccata molto, la visibilità è piuttosto piatta. È molto più impegnativo rispetto a ieri. Sta rimbombando correttamente.”

Dreßen cade e si ritira

Non ha fatto una buona gara Andreas Dreßen, che…

Source link

READ
La squadra svizzera della Coppa del Mondo fissata con 7 professionisti della Bundesliga: il giocatore più prezioso di Akanji