“Conflitto a un punto morto”: Londra vede una situazione di stallo nella guerra in Ucraina

“Conflitto in un vicolo cieco”
Londra vede lo stallo nella guerra in Ucraina

Nella guerra di aggressione russa contro l’Ucraina, nessun partito può attualmente vedere grandi guadagni. Il ministero della Difesa britannico riferisce che il conflitto è militarmente bloccato. Nel Bachmut ancora ferocemente contestato, tuttavia, ci sono indicazioni di progressi russi.

Secondo le valutazioni britanniche, attualmente c’è uno stallo militare nella guerra di aggressione russa contro l’Ucraina. “Il conflitto nel suo complesso è in un vicolo cieco, ha affermato il ministero della Difesa britannico. “Tuttavia, esiste una possibilità realistica di avanzate russe locali intorno a Bakhmut”.

La città nella regione ucraina orientale di Donetsk è stata al centro dei combattimenti per mesi. Ci sono stati pesanti combattimenti in particolare su tre sezioni del fronte, ha detto a Londra, citando informazioni di intelligence. Le unità russe, sia militari regolari che dell’esercito privato di Wagner, si sarebbero ridistribuite nella piccola città di Soledar, recentemente conquistata, a nord di Bakhmut.

Sempre a est, le truppe ucraine hanno ottenuto piccoli guadagni vicino alla città di Kreminna nella regione di Luhansk. A sud, entrambe le parti avevano riunito forze considerevoli nella regione di Zaporizhia. Ci sono battaglie di artiglieria e scontri minori, ma finora non c’è stata nessuna grande offensiva.

Il ministero della Difesa britannico ha pubblicato informazioni quotidiane sull’andamento della guerra dall’inizio della guerra di aggressione russa contro l’Ucraina alla fine di febbraio dello scorso anno, citando informazioni di intelligence. In tal modo, il governo britannico vuole sia contrastare la rappresentazione russa sia tenere in riga gli alleati. Mosca accusa Londra di una mirata campagna di disinformazione.

Source link

READ
200a brigata separata di fucili a motore: la forza d'élite russa "spazzata via"