Progetto da miliardi nel Saarland: il gruppo statunitense sta probabilmente progettando una fabbrica di chip in Germania

Progetto da miliardi nel Saarland
Il gruppo statunitense sta probabilmente progettando una fabbrica di chip in Germania

L’industria dei chip è fondamentale per i settori automobilistico ed energetico. Di conseguenza, le grandi aziende vogliono espandere le proprie capacità produttive. Presto potrebbe essere costruita una grande fabbrica nel Saarland.

Secondo un resoconto dei media, la società statunitense Wolfspeed vuole costruire il più grande impianto al mondo per semiconduttori di carburo di silicio nel Saarland. Il fornitore automobilistico tedesco ZF vuole prendere una quota di minoranza nel progetto, ha riferito “Handelsblatt”, citando ambienti informati. Wolfspeed vuole costruire una fabbrica sul sito di un’ex centrale elettrica a carbone a Ensdorf.

La produzione in serie dei chip, utilizzati principalmente nei veicoli elettrici, dovrebbe iniziare tra quattro anni. Un portavoce del ministero dell’Economia del Saarland e di ZF ha rifiutato di commentare. Wolfspeed inizialmente non ha risposto a una domanda. È previsto anche un centro comune di ricerca, in cui ZF dovrebbe detenere la maggioranza. Lo “Handelsblatt” ha riferito che Wolfspeed voleva iniziare i lavori di costruzione il prima possibile. Manca però ancora l’impegno per i sussidi statali. I sussidi sono il presupposto per l’impegno.

Anche lo stabilimento nel Saarland sarebbe importante per l’Europa. La Commissione UE aveva fissato l’obiettivo di portare la quota europea della produzione mondiale di chip al 20% entro il 2030. Gli Stati Uniti hanno recentemente attratto molti più investimenti dell’Europa.

Il gruppo statunitense Intel, ad esempio, vuole costruire una nuova area mega-chip a Magdeburgo con il sostegno del governo del valore di miliardi. Secondo un resoconto dei media, tuttavia, l’inizio della costruzione è stato ritardato a causa dell’ambiguità sui sussidi statali. Infineon vorrebbe aprire un altro stabilimento a Dresda.

Source link

READ
Bici della settimana: Early Rider Belter 16 dell'utente IBC Ray