Cattive notizie a Saarlouis

Brutte notizie per il nuovo anno
:
Il comitato aziendale Ford impegna i dipendenti a “Anno delle decisioni”.

Il futuro dei 4000 dipendenti Ford è ancora aperto. Il consiglio di fabbrica spera in negoziati di successo per lo stabilimento di Saarlouis. Ma anche a Colonia si addensano nubi oscure.

I dipendenti dello stabilimento Ford di Colonia stanno affrontando un ridimensionamento? Almeno questo è ciò che il capo del consiglio aziendale di Saarlouis, Markus Thal, sospetta in un messaggio alla forza lavoro. L’azienda è stata emarginata da alcuni responsabili delle decisioni a causa della cattiva gestione e ora deve essere razionalizzata. Ciò non significa altro che un ulteriore ridimensionamento. Ecco perché la forza lavoro presso la sede di Colonia si riunisce per una riunione di lavoro straordinaria il 23 gennaio.

Il consiglio di fabbrica presso lo stabilimento Ford di Saarlouis sta lottando per i posti di lavoro

Per la Ford-Werke Saarlouis, Thal prepara la forza lavoro per un anno in cui “verranno prese decisioni essenziali per il futuro professionale di tutti noi”. Finora, l’azienda ha promesso di mantenere solo da 500 a 700 posti di lavoro a Saarlouis. Mancherebbe quindi una soluzione futura per quasi 4.000 dipendenti Ford. Nessuna sicurezza anche per i 1.600 dipendenti delle aziende fornitrici.

Ricerca di investitori finora senza successo

Nella ricerca di investitori, il consiglio di fabbrica non ha ancora potuto presentare alcun risultato. A dicembre si diceva ancora che c’erano 15 interessati per la sede di Saarlouis. Ma la ricerca è “un processo molto intenso” e non vi è alcun impegno o dichiarazione di intenti da parte di un potenziale investitore. Tuttavia, Thal non presume più che interverrà un investitore che manterrà tutti i posti di lavoro alla Ford e ai fornitori.

L’uomo del consiglio di fabbrica del capo tedesco Martin Sander è deluso. Non è stato in grado di presentare un concept futuro entro la fine del 2022 come promesso. Invece, ha ora annunciato in un comunicato che farà chiarezza sui potenziali investitori entro la fine del primo trimestre del 2023. Tuttavia, Thal presume che questo programma potrebbe anche strapparsi.

Ford a Colonia ha bisogno di lavoratori per i modelli elettrici

Il consiglio di fabbrica annuncia inoltre che è stato concluso un accordo aziendale sui lavori alternativi a Colonia. La produzione di un modello elettronico inizierà lì nell’agosto 2023 e ciò comporterà un fabbisogno di personale più elevato che non è stato ancora coperto. Nel 2024 verrà aggiunto un terzo turno di produzione nello stabilimento di Colonia. I nuovi posti di lavoro saranno creati nel settore della produzione di veicoli, ovvero produzione, logistica e lavoro specializzato. Il consiglio di fabbrica vorrebbe sostenere chi è disposto a cambiare, ma allo stesso tempo chiede pazienza. Prima di trasferirsi a Colonia, deve aver luogo una consultazione. Chi è disposto a cambiare dovrebbe aspettare e non rivolgersi ai dipartimenti delle risorse umane.

Il consiglio di fabbrica fornisce anche informazioni sul futuro del gruppo. Ford sta riducendo la propria gamma di autovetture e sta eliminando gradualmente i modelli Mondeo, Fiesta, Galaxy, S-MAX e Focus entro la metà del 2025. L’azienda si concentra invece sui veicoli commerciali e sul segmento di fascia alta. Il consiglio di fabbrica è critico nei confronti di queste decisioni aziendali di Ford Europa. Ford sta inseguendo l’elettrificazione e i propri obiettivi e dovrebbe pagare i propri dipendenti attraverso il ridimensionamento nel corso del ridimensionamento. Una visione da parte della direzione non è riconoscibile, dice Thal.

15 apprendisti sono temporaneamente assunti a Saarlouis

Il consiglio di fabbrica può solo annunciare buone notizie all’inizio del 2023. 15 tirocinanti verrebbero assunti per un periodo limitato a gennaio dopo aver completato la loro formazione professionale e otto giovani lavoratori qualificati riceverebbero un impiego a tempo indeterminato.

Source link

READ
Nike in calo: Wall Street è volatile a fine settimana