L’ADAC fonda GTM GmbH e avvia la registrazione DTM: tempi stretti per i team!

(Motorsport-Total.com) – L’attesa è finita per i team: l’ADAC ha finalmente comunicato alle scuderie importanti informazioni sulle iscrizioni e sui regolamenti per la prossima stagione DTM, che consentono una concreta pianificazione finanziaria. Tuttavia, le squadre non hanno molto tempo per mettere insieme i loro pacchetti.

Mirko Bortolotti

Le squadre ora devono decidere rapidamente i loro piloti per la stagione 2023

Ingrandisci

Perché le iscrizioni iniziano il 25 gennaio, cioè mercoledì della prossima settimana, alle 10:00. E la finestra di registrazione si chiuderà dodici giorni dopo, alla mezzanotte di lunedì 6 febbraio. Dettaglio non di poco conto a lato: Le iscrizioni saranno accettate solo con conducente e mezzo.

Ciò significa che i team devono anche avere i loro accoppiamenti di piloti insieme per allora, il che potrebbe sicuramente essere una sfida poiché alcuni team sono ancora in fase di pianificazione in questo senso.

Questo è quanto costa iscriversi alla stagione DTM 2023

La quota di iscrizione per la stagione DTM 2023 è di 95.000 euro per veicolo (più il 19% di imposta sulle vendite). Per fare un confronto: l’anno scorso i team hanno dovuto pagare 44.000 euro per l’ADAC GT Masters – 34.000 con un bonus early bird. Nel DTM era di 99.000 euro, per chi prenota in anticipo 69.000 euro.

Alla conferenza stampa dell’8 dicembre 2022, l’ADAC ha annunciato di voler ridurre i costi per i team. Se si considera che, contrariamente alle condizioni ITR dell’anno precedente, l’ADAC include anche i due giorni di test ufficiali prima dell’inizio della stagione, allora una riduzione di prezzo è visibile almeno nel segmento normale.

READ
Boris Becker celebra suo figlio Noah con uno scatto speciale

Secondo le informazioni di “Motorsport-Total.com”, l’ITR ha richiesto altri 15.000 euro per i quattro giorni di test. Non ci sono bonus early bird all’ADAC.

Importante per la stima dei costi dei team: l’ADAC ha annunciato che saranno disponibili cinque set di pneumatici per ogni veicolo per fine settimana. Il set di pneumatici Pirelli costa 2.136 euro. Le gomme per una stagione, compresi i test ufficiali e le gomme da pioggia, costano circa 100.000 euro per vettura. L’ADAC vuole annunciare il prezzo al litro del carburante, composto per il 50% da componenti rinnovabili.

Cos’è la German Touring Car Motorracing GmbH?

I posti di partenza devono essere assegnati nella settima settimana di calendario del 2023, ovvero dal 13 al 19 febbraio, a partire da una settimana dopo la data di chiusura delle iscrizioni. Ciò significa che il campo DTM per il 2023, compresi i conducenti, dovrebbe essere già pronto entro metà febbraio.

La neonata GTM GmbH decide quale domanda di iscrizione sarà effettivamente accettata. Questa abbreviazione sta per German Touring Car Motorracing Event GmbH, una filiale al 100% di ADAC. L’amministratore delegato della società è il direttore dell’ADAC Motorsport Thomas Voss.

GTM GmbH pubblicizzerà e ospiterà tutte le gare del circuito ADAC sulla piattaforma DTM, assumendo il precedente ruolo di ITR. Poiché è anche il partner contrattuale legale delle parti coinvolte, i team stipulano anche l’accordo commerciale con GTM GmbH, che regola i dettagli legali della partecipazione.

Selezione del team: quali criteri utilizza l’ADAC?

Quali criteri utilizzerà l’ADAC per selezionare i team: è stato fissato un limite massimo di 26-28 vetture? L’obiettivo è garantire un campo forte, equilibrato e diversificato, con piloti professionisti e team professionisti che idealmente provengono dal precedente ambiente DTM e ADAC GT Masters.

READ
La carriera da allenatore finisce subito: Matthäus si ribella contro i piani di Moukoko per l'Inghilterra

È anche importante che i team utilizzino più di una macchina, il che potrebbe garantire che le strutture per i pit stop siano utilizzate in modo efficiente e che ci sia più spazio nella corsia dei box. Vuoi anche attrarre team che contribuiscono alla diversità del marchio e possibilmente utilizzare diverse serie sulla piattaforma DTM.

Allo stato attuale, sembra che anche l’ADAC debba respingere le domande di registrazione, poiché l’interesse per il DTM è ancora alto.

Source link