Guerra in Ucraina nel live ticker: la Francia congela i beni delle emittenti statali: la Russia annuncia ritorsioni

  • 16:16: ➤ La Francia congela i beni delle emittenti statali: la Russia annuncia ritorsioni
  • 15:45: Selenskyj al funerale del compianto ministro dell’Interno Monastyrskyj
  • 13:27: Kiev: le mancate consegne di carri armati portano a un numero ancora maggiore di morti
  • 13:15: Qual è la situazione attuale della guerra? I servizi segreti esprimono sospetti
  • 11:47: Ministri degli esteri baltici: la Germania consegnerà i carri armati Leopard

Aggiorna il live ticker sulla guerra in Ucraina

➤ La Francia congela i beni delle emittenti statali: la Russia annuncia ritorsioni

Il governo dentro Mosca ha annunciato ritorsioni contro i media francesi dopo i resoconti dell’emittente statale russa Russia Today (RT) in Francia sono stati congelati. Le misure “sarebbero ricordate se le autorità francesi non smettessero di terrorizzare i giornalisti russi”, hanno detto sabato gli ambienti diplomatici russi, secondo le agenzie di stampa Ria Novosti e TASS.

Secondo le sue stesse dichiarazioni, i conti di RT France erano contro il Ministero dell’Economia di Parigi in applicazione delle ultime sanzioni Ue Russia congelato – e non su iniziativa diretta dello Stato francese. Poco dopo l’intervento militare russo nel Ucraina le sanzioni sono già state comminate. Le nuove misure che sono state ora decise nel dicembre 2022 prevedono un “congelamento dei beni” degli enti sanzionati, spiega un rappresentante del ministero all’agenzia di stampa AFP. Le entità interessate includono ANO TV Nowosti, la società madre di RT France.

Il pacchetto di sanzioni originale vietava solo la distribuzione di contenuti RT in Unione Europea, ma non la loro stessa produzione.Finora, RT France continua a produrre e distribuire contenuti. Nonostante il divieto di trasmissione, è ancora possibile accedere a RT France tramite una cosiddetta rete privata virtuale (VPN), un servizio che consente di navigare in Internet aggirando i blocchi basati sulla posizione.

READ
Guerra in Ucraina nel live ticker: +++ 01:36 La moglie del presidente ucraino si aspetta maggiori sforzi su un piano di pace +++

Venerdì, i sindacati rappresentati a RT France hanno criticato il congelamento dei conti dell’emittente in Francia. Ciò significherebbe che “quasi 100 dipendenti e circa 50 giornalisti finirebbero probabilmente nella disoccupazione”, hanno affermato i rappresentanti dei sindacati FO e SNJ di RT France. (afp)

+++

La situazione in sintesi:

Dal 24 febbraio 2022, la Russia ha intrapreso una guerra di aggressione contro l’Ucraina dal cielo e dal suolo. Aveva poco prima Il presidente Vladimir Putin il In dubbio il diritto dell’Ucraina ad esistere come stato indipendente e il le cosiddette Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk nell’Ucraina orientale.

Da allora, l’esercito ucraino ha combattuto gli invasori nel miglior modo possibile. Migliaia di morti sono segnalati da entrambe le parti, ma il numero esatto di soldati e civili non è stato verificato in modo indipendente. Il fatto è: la situazione umanitaria in Ucraina peggiora ogni giorno.

L’agenzia per i rifugiati L’UNHCR ha registrato oltre 17,6 milioni di valichi di frontiera dall’Ucraina (a partire dal 17 gennaio). I rifugiati sono principalmente donne e bambini, poiché agli uomini di età compresa tra i 18 ei 60 anni non è consentito lasciare il Paese. Secondo l’UNHCR, durante questo periodo sono stati registrati oltre 9,5 milioni di valichi di frontiera verso l’Ucraina (Stand: 17 gennaio).

L’UE e gli USA hanno reagito con sanzioni. Inoltre, forniscono armi anche all’Ucraina Germania sostiene il paese con consegne di armi. Anche carri armati della classe Il ghepardo ha ricevuto l’Ucraina dalla Germania. (Dpa)


L’attacco della Russia all’Ucraina: storia in prima linea durante tutto l’anno

© dpa infografica GmbH

Gli altri rapporti sulla guerra in Ucraina del 21 gennaio

Selenskyj al funerale del compianto ministro dell’Interno Monastyrskyj

L’ucraino Presidente Volodymyr Zelenskyj ha partecipato al servizio commemorativo per il recente incidente in elicottero È morto il ministro dell’Interno Denys Monastyrskyj ha preso parte. Il 44enne è stato accompagnato dalla moglie Olena all’evento nella Casa ucraina di Kiev vieni, ha riferito sabato l’agenzia di stampa statale Ukrinform. Alla cerimonia sono state disposte tutte le bare dei nove occupanti dell’elicottero morti nell’incidente di mercoledì.

Un totale di 14 persone sono morte nell’incidente nel sobborgo di Kiev di Brovary, compreso un bambino piccolo. L’elicottero si è schiantato vicino a un asilo. (Dpa)

+++

Kiev: le mancate consegne di carri armati provocano ancora più morti

L’Ucraina ha accusato i suoi partner occidentali di rischiare più vittime di guerra ritardando la consegna di carri armati pesanti come il Leopard 2 tedesco. L'”indecisione globale” su questo tema…

Source link