Territorio guadagnato a Zaporizhia?: L’esercito del Cremlino segnala una nuova offensiva nel sud

Guadagno di terra a Zaporizhia?
I militari del Cremlino segnalano una nuova offensiva nel sud

Nella guerra contro l’Ucraina, il Cremlino ha urgente bisogno di successo. Ora l’esercito russo annuncia una nuova offensiva nella regione di Zaporizhia, che sarebbe strategicamente pericolosa per Kiev. I servizi segreti britannici sono scettici sul fatto che una vera avanzata abbia effettivamente avuto successo nei combattimenti.

Secondo l’esercito russo, ha guadagnato terreno in una nuova offensiva nel sud dell’Ucraina. “Nella regione di Zaporizhia, linee e posizioni più favorevoli potrebbero essere prese attraverso attacchi da parte di unità del distretto militare orientale”, ha detto a Mosca il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov. Secondo lui, i russi hanno ucciso 30 ucraini negli attacchi e disabilitato diversi veicoli militari. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente.

I blogger militari russi avevano precedentemente riferito di un’offensiva nelle aree di Orikhiv e Hulyaipolye. Le prime linee di difesa furono superate. Secondo il blog “Rybar”, che sarebbe vicino al ministero della Difesa russo, sarebbero state prese anche diverse città. Il ministero non lo ha ancora confermato ufficialmente.

In mattinata, lo stato maggiore ucraino ha parlato solo di bombardamenti nella regione, ma non ha fornito informazioni su un’avanzata delle truppe russe. Secondo il ministero della Difesa britannico, entrambe le parti hanno riunito forze considerevoli nel sud. Ci sono battaglie di artiglieria e scontri minori, ma finora non c’è stata nessuna grande offensiva, ha detto in mattinata da Londra. Il ministero della Difesa britannico ha pubblicato informazioni quotidiane sull’andamento della guerra dall’inizio della guerra di aggressione russa, citando informazioni di intelligence. Mosca accusa Londra di disinformazione mirata.

Frontale strategicamente importante

La regione di Zaporizhia è considerata strategicamente importante. Entrambe le parti hanno stanziato grandi contingenti di truppe lì. Dal punto di vista ucraino, un’avanzata russa sarebbe pericolosa perché le sue stesse truppe di stanza a est a difesa del Donbass potrebbero rischiare di essere accerchiate. Da parte russa si teme che gli ucraini possano creare un cuneo tra le truppe russe con una spinta verso il mare, il che renderebbe praticamente impossibile rifornire le unità nella regione.

Secondo l’intelligence britannica, feroci combattimenti sono ancora in corso in altri due punti del fronte: unità russe, sia regolari che dell’esercito privato di Wagner, si riorganizzerebbero nella piccola città di Soledar, recentemente conquistata, a nord di Bakhmut. Sempre a est, le truppe ucraine hanno ottenuto piccoli guadagni vicino alla città di Kreminna nella regione di Luhansk.

Source link

READ
Ucraina-Notizie: ++ Il gruppo mercenario russo Wagner apparentemente ha ricevuto armi dalla Corea del Nord ++