Putin sta perdendo il controllo di Kadyrov?

Una lite sui peli del viso rivela divisioni nell’apparato bellico russo. Il Cremlino sta perdendo il controllo di Kadyrov e Prigozhin?

Un presunto divieto di barba, mercenari disperati e insulti selvaggi: gli incidenti delle ultime settimane rivelano le profonde spaccature che si sono formate tra il Ministero della Difesa russo e le unità alleate sotto il leader ceceno Ramzan Kadyrov e il fondatore di Wagner Yevgeny Prigozhin.

Caricamento in corso…

Immagine dell'icona del contenuto incorporato

Incorporare

Gli attori stanno sempre più portando i loro conflitti al pubblico. Riguarda la mancanza di equipaggiamento per i soldati, ma anche chi è in guerra contro di loro Ucraina tiene in mano le redini.

Divieto di telefonia mobile per le unità russe?

L’ultima escalation è stata innescata dalle notizie secondo cui la leadership militare russa aveva vietato ai soldati in Ucraina di portare la barba. Inoltre, si dice che sia stato emesso un divieto per gli smartphone per motivi di sicurezza. La presunta notizia è stata diffusa dai blogger militari filo-russi all’inizio della settimana.

Il tenente e deputato della Duma Viktor Sobolev, membro del Comitato per la difesa, ha accolto con favore la repressione dei media russi. La rasatura della barba è una “parte fondamentale della disciplina militare” – ci devono essere anche 15-20 minuti per l’igiene personale al fronte, secondo Sobolev.

Ramzan Kadyrov, Sovrano della Cecenia: Si descrive come "Fußsoldat Putin".
Ramzan Kadyrov: un presunto divieto della barba ha fatto infuriare il leader ceceno. (Quelle: Yelena Afonina/TASS/imago-images-bilder)

Non è chiaro se questi divieti esistano effettivamente. Il da Mosca Il capo dell’occupazione Denis Puschilin, che è dispiegato nella regione ucraina orientale di Donetsk, ha chiaramente smentito le voci: non c’è né barba né divieto di telefoni cellulari.

Ma il danno comunicativo è immenso: Kadyrov, che comanda le unità cecene in Ucraina, ha tuonato nel suo canale Telegram contro il rappresentante della Duma Sobolev. Le sue dichiarazioni sono una provocazione e un’espressione di islamofobia.

Poiché le unità di Kadyrov portano spesso la barba folta per motivi religiosi, il leader ceceno si è sentito particolarmente offeso dal commento del politico della difesa. Invece di consigli sull’igiene personale, i responsabili di Mosca si aspettano strategie per ridurre il numero delle vittime nelle proprie file. Ha invitato Sobolev a visitare il fronte.

Un’alleanza tacita

Il fondatore del gruppo di mercenari Wagner, Yevgeny Prigozhin, si è unito a Kadyrov: Radersi è un lusso assoluto in prima linea – di solito hai solo una bottiglietta d’acqua per l’igiene personale. Anche un potenziale divieto di telefonia mobile è arcaico e non aggiornato. Secondo le stime dei servizi segreti britannici, Prigozhin attualmente comanda circa 50.000 mercenari, la maggior parte dei quali sarebbe stata reclutata dalle carceri russe.

Sobolev ha poi fatto marcia indietro in un’intervista con l’emittente russa “RBC”: Naturalmente, il divieto della barba non ha senso – si preoccupava solo di un aspetto rispettabile da parte delle unità russe. In passato, avrebbe potuto vedere di persona quanto siano esemplari le unità cecene.

Di conseguenza, è improbabile che le spaccature tra gli attori siano state cementate. La disputa sui peli facciali indica conflitti più profondi nell’apparato militare russo, in cui gli ultranazionalisti appaiono ripetutamente come piromani. Nella critica sempre più aspra della leadership militare statale, Kadyrov e Prigozhin stringono una tacita alleanza.

Appello allo stato maggiore: “Dove sono?”

Alla fine di dicembre, i mercenari di Wagner hanno diffuso un video in cui il capo di stato maggiore Valeri Gerasimov veniva insultato verbalmente. Secondo un rapporto del “Daily Beast”, i mercenari si sono lamentati della mancanza di munizioni: “Dove sono? È ora che ci aiutino”, dicono le registrazioni. Seguono insulti violenti, dicendo che Gerasimov è un “figlio di puttana”.

Yevgeny Prigozhin: il capo del gruppo di mercenari Wagner è interessato a un sistema di tunnel a Bakhmut.
Yevgeny Prigozhin: Il fondatore di Wagner ha difeso mercenari turbolenti. (Fonte: non accreditato/AP/dpa/dpa-immagini)

Source link

READ
Il giorno della guerra in breve: il leader separatista Pushilin viene preso di mira - Zelenskyj raggiunge la Crimea