Richiamo del popolare prodotto Lidl – rischio di lesioni

Logo della catena discount Lidl in filiale 09.04.2020 *** Logo della catena discount Lidl in filiale 09 04 2020

Lidl avverte di parti estranee in uno dei suoi prodotti surgelati.Immagine: www.imago-images.de / Waldmüller

Minimarket

Jannik Sauer

i richiami di prodotti danneggiano i mercati, azienda e clienti eppure non possono essere evitati. Anche se le macchine sono meno soggette a errori rispetto agli esseri umani, possono anche causare problemi. Laddove le merci vengono prodotte o imballate a macchina, non si può escludere che parti estranee penetrino nei prodotti, ad esempio.

Perché ciò accade regolarmente, c’è siti come www.lebensmittelwarnung.dedove aziende e supermercati possono avvertire insieme dei pericoli. Perché se vengono rilevati tali errori di produzione, è importante agire rapidamente per evitare danni da parte dei clienti.

Succede spesso che nel cibo vengano scoperte parti estranee potenzialmente pericolose.

Succede spesso che nel cibo vengano scoperte parti estranee potenzialmente pericolose. Immagine: dpa / Hendrik Schmidt

Ciò è accaduto ora anche nel caso di un popolare prodotto Lidl, che viene ritirato di corsa dal mercato Traffico doveva essere tirato. Perché potrebbe contenere parti in plastica pericolose.

Stiamo parlando delle tasche di patate, più precisamente del “Cesto del Raccolto tasche di patate manzo pancetta Emmental” nella confezione da 600 grammi.

La data di scadenza è fondamentale

Nel prodotto congelato di Wernsing Feinkost GmbH Lidl è stato venduto a livello nazionale, ha detto che sono state scoperte parti in plastica. I pacchetti con le date di scadenza 14 luglio 2023 e 15 luglio 2023 sono interessati. I clienti dovrebbero assolutamente prestare attenzione al richiamo e non consumare il cibo in nessuna circostanza.

Il produttore dichiara che il prodotto può essere restituito in tutte le filiali Lidl. Il prezzo di acquisto sarà ovviamente rimborsato, anche senza presentare la ricevuta. Allo stesso tempo, Wernsing Feinkost GmbH sottolinea che i suoi altri presso Lidl in Germania i prodotti venduti non sono interessati dal richiamo.

READ
Il gruppo chimico BASF supera tutte le aspettative nel secondo trimestre

Anche se tali errori di produzione non possono essere evitati e raramente sono colpa del supermercato o del discount – che alla fine vende solo la merce – si ripercuotono sull’immagine del mercato. Soprattutto quando si verificano in gran numero.

Il messaggio arriva in un brutto momento per Lild

Ma non è il caso di Lidl. Anche tutti gli altri rivenditori di generi alimentari devono richiamare regolarmente i prodotti. Tuttavia, il rapporto dovrebbe essere tutt’altro che giusto per il gruppo, che, come Kaufland, appartiene al miliardario tedesco Dieter Schwarz.

Perché solo all’inizio dell’anno Lidl ha iniziato con forti aumenti di prezzo titoli. L’acqua, alcuni succhi e vari prodotti lattiero-caseari a volte costavano il 17% in più. A differenza del solito, questa volta Lidl è andata avanti e ha annunciato gli aumenti di prezzo prima della competizione dei discount.

Source link