Eintracht Francoforte prima inseguitrice del Bayern dopo la vittoria casalinga contro lo Schalke 04 | www.hessenschau.de

Ogni inizio porta di più: l’Eintracht Francoforte vince la prima partita di Bundesliga del nuovo anno e balza al secondo posto in classifica. Ma contro lo Schalke 04 serve anche la fortuna dell’alluminio.

post audio

Audio

00:34 min.

L’Eintracht Francoforte batte lo Schalke di tre gol

Fine del contributo audio

L’Eintracht Francoforte è attivo 16a giornata di Bundesliga è balzato al secondo posto in classifica. La squadra dell’allenatore Oliver Glasner ha concluso sabato i due mesi di pausa invernale e per la Coppa del Mondo con una vittoria casalinga per 3-0 (1-0) contro l’FC Schalke 04.

Poiché l’SC Freiburg ha perso 6-0 in casa del VfL Wolfsburg nello stesso momento, gli Hessiani sono ora i primi inseguitori della capolista Bayern Monaco (1-1 venerdì a Lipsia). Jesper Lindström (22° minuto), Rafael Borré (84°) e Aurélio Buta (90+1) si sono assicurati la vittoria contro lo Schalke, che rischiava la retrocessione, con i loro gol.

L’Eintracht inizialmente non è migliore dello Schalke

Notevole: l’Eintracht non era la squadra migliore al momento dell’1-0, come è avvenuto per lunghi tratti del primo tempo. L’ultimo della classifica della zona della Ruhr si è svegliato visibilmente motivato dal letargo e ha avuto più del 55% di possesso palla nel primo quarto d’ora. Con il loro vivace comportamento da duello, gli ospiti hanno reso difficile l’accesso agli ottavi di Champions League.

Un gol sarebbe stato ben meritato per l’S04 al primo turno, ma l’Eintracht ha avuto dalla sua parte due alluminio fortunati e Kevin Trapp in porta. Il colpo di testa di Simon Terodde ha quasi deviato il pallone sull’esterno del palo (28′), quattro minuti dopo il tiro di Soichiro Kozuki ha colpito il palo. Con fortuna e abilità, il sostituto portiere della nazionale ha tenuto pulita la sua area nella 250esima partita di Bundesliga.

Il Francoforte controbatte, Lindstrom segna

A questo punto, i Frankfurters erano già in vantaggio per 1-0 perché hanno sfruttato la loro migliore occasione del primo tempo e hanno portato un contropiede sulla destra in modo rapido e pulito fino al traguardo. O meglio: Lindström lo ha portato al traguardo. Il danese è stato mandato in trasferta da Randal Kolo Muani, si è scrollato di dosso il difensore dell’S04 Henning Matriciani dopo una corsa in solitaria e ha tirato a metà campo nell’angolino più lontano (22′).

Un giro rassicurante per i padroni di casa? Sicuramente no. Perché anche dopo il cambio di squadra, l’FC Schalke non si è presentato come un temibile candidato alla retrocessione, ma come una squadra ospite ribelle e talvolta forte. I Royal Blues avrebbero dovuto sfruttare almeno una delle buone occasioni di testa di Kozuki (46′) o Terodde (54′).

Ebimbe continua a presentarsi

La partita poi si è un po’ appiattita, perché l’Eintracht non ha investito più del necessario in azione offensiva. Junior Dina Ebimbe, che si era mostrato vistosamente spesso dentro e intorno all’area di rigore dello Schalke durante il primo tempo, ha registrato la prima di alcune occasioni per il Francoforte al 51 ‘. Il subentrato Borré ha segnato il raddoppio (83′), e il subentrato Buta ha segnato il 3-0 poco prima del fischio finale (90′ + 1’).

Nonostante il coraggio dello Schalke: nella prima partita di Bundesliga del nuovo anno, gli assiani si sono assicurati la prima vittoria e un senso di realizzazione quasi storico. L’ultima volta che l’Adlerträger è arrivato secondo è stato dopo l’ottava giornata della stagione 2012/13, circa dieci anni fa.

Ulteriori informazioni

Eintracht Francoforte – FC Schalke 04 3: 0 (1: 0)

Francoforte: Trapp – Jakic, Smolcic, Ndicka – Evil (70. Buta), Kamada (81. Rode), Sow, Knauff (61. Lenz) – Lindström, Götze – Colored (70. Eliminato)

Schalke: Schwolow – Brunner, Yoshida, Matriciani, Uronen – Latza, Krauss – Kozuki (74° Karaman), Larsson (82° Frey), Bülter – Terodde

Toro: 1:0 Lindström (22.), 2:0 Borré (84.), 3:0 Buta (90.+1)
Cartellini gialli: Borré, Götze / Krauss, Bülter, Uronen

Arbitro: Fritz (cestino)
Spettatori: 50.000

Fine delle ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Fine delle ulteriori informazioni

Source link

READ
Ripensamento: Nagelsmann reagisce all'intervista a Pavard