Aderenze nell’addome

Molti pazienti sviluppano cicatrici addominali dopo l’intervento chirurgico, che possono causare complicazioni per tutta la vita. I ricercatori di Berna e Calgary hanno trovato un approccio per impedirlo.

Si dice che siano i principali responsabili delle aderenze nell'addome: i macrofagi (rossi).  Chiudono una lesione causata da un laser (verde).

Si dice che siano i principali responsabili delle aderenze nell’addome: i macrofagi (rossi). Chiudono una lesione causata da un laser (verde).

Università di Berna

Chiunque abbia dolori addominali costanti o problemi digestivi dopo un intervento chirurgico addominale o un taglio cesareo potrebbe avere aderenze nell’addome. Si tratta di filamenti di tessuto duri, più o meno larghi, che si formano dove non appartengono: ad esempio tra due anse intestinali, tra l’intestino e il fegato, lo stomaco o la parete addominale o nell’utero o nelle tube di Falloppio. Fino a otto pazienti su dieci ottengono tali aderenze. Tuttavia, possono verificarsi anche senza intervento chirurgico, ad esempio dopo endometriosi o infiammazione.

Source link

READ
Riconoscere e agire in anticipo sui segnali di allarme