“Combattimento al top delle prestazioni” contro l’Olanda: la selezione DHB irrompe nei quarti di finale del campionato mondiale di pallamano


I giocatori di pallamano tedeschi hanno superato l’esame di immatricolazione, con una vittoria di 33:26 (15:12) sull’Olanda ha raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo in anticipo. Quinta partita, quinta vittoria: la festa continua. Il biglietto per Danzica in tasca, ora è lunedì (20:30, ARD) solo per la vittoria del girone. “È stata una prestazione combattiva al top. Alla fine abbiamo avuto più cuore. Questo è stato il fattore decisivo”, ha detto il portiere Andreas Wolff. L’allenatore della nazionale Alfred Gislason ha elogiato il suo portiere: “È stato eccezionale. Ma devo anche elogiare il mio blocco interno, Julian Köster e Johannes Golla. È stata una prestazione fantastica”.

annuncio pubblicitario


Nella fase a eliminazione diretta, l’avversario è Francia o Spagna. “Cara Spagna. La Francia è molto, molto forte quest’anno”, ha già dichiarato la superstar norvegese Sander Sagosen. L’uomo di Kiel aveva “fatto il lavoro” con la sua squadra contro il Qatar (30:17). I tedeschi seguirono l’esempio.


Ma Sagosen aveva messo in guardia sull’«Oranje» Express: «Escono dal blocco di partenza a 200 chilometri all’ora». Gli olandesi non sono stati così veloci con il loro agile fantasista Luc Steins, alto solo 1,72 metri, ma almeno sono riusciti a segnare il 2-0 (3°). Ma la Germania ha guadagnato sicurezza grazie a una difesa molto mobile che ha spinto bene le cuciture quando si è spostata lateralmente. E la selezione DHB ha raccolto i primi grandi punti, le azioni che decidono le partite. Il portiere Andreas Wolff ha acquistato il primo tiro di rigore da Kay Smits del Magdeburg, che era stato al sicuro dalla linea dei sette metri. Juri Knorr ha fornito il primo vantaggio dopo dodici minuti (5:4).

READ
Harry Kane succederà a Robert Lewandowski?


Ma è stata una dura lotta davanti a 6250 spettatori. La disinvoltura giocosa dei giochi passati, le mancava. Julian Köster ha rilanciato il gioco dalla zona di difesa, mentre Juri Knorr ha continuato a mostrare le sue abilità con le sue piroette e la sua leadership di gioco. Ma ancora e ancora gli errori si sono insinuati nel gioco offensivo, che “TeamNL” ha punito con contropiedi. Tuttavia, Knorr e compagni sono rimasti in vantaggio nell’intenso incontro. Ed era sempre Wolff nell’obiettivo DHB quel po’. Dieci parate prima dell’intervallo: eccezionali. I 3.500 fan tedeschi lo hanno celebrato ancora e ancora con i canti “Andi, Andi”. Il vantaggio tra i pali si è riflesso anche nel risultato (15:11/28.).

annuncio pubblicitario


La Germania si tira indietro dopo una fase iniziale combattuta

La decisione preliminare è stata presa dopo l’intervallo: Knorr, l’ala destra Patrick Groetzki e Köster hanno messo le punture d’ago in avanti, Wolff ha inchiodato il suo gol dietro (15 parate). Meritato: è stato onorato come Man of the Match dopo la partita. E quando non c’era, il palo e la traversa hanno aiutato. Con cinque gol di fila, i tedeschi si sono precipitati a 20:12 (39 °). “Ole, Ole, Super-Germany”, risuonò presto dai ranghi. Gli olandesi hanno impiegato nove minuti contro il muro difensivo tedesco per sfondare per la prima volta. E anche quello solo dopo una parata da sette metri. Quando Knorr ha segnato per la nona volta e la Germania si è precipitata a otto e più dopo 45 minuti, è iniziata la festa della pallamano tedesca.


“Siamo davvero contenti. Il supporto dagli spalti è stato fantastico”, ha detto Luca Witzke del Lipsia, “abbiamo logorato gli olandesi con la nostra difesa. Inoltre, abbiamo avuto un portiere eccezionale in Andi Wolff. Gli olandesi hanno avuto nel secondo tempo In attacco niente più soluzioni. Ora vogliamo vincere anche il girone. Non ci preoccupiamo di un possibile avversario nei quarti, prendiamo la squadra che viene fuori”.

READ
Cancella pallamano da Mané? Ecco perché l'Inter non ha preso un rigore


Obiettivi della Germania: Knorr 9/6, Groetzki 5, Golla 4, K. Häfner 4, Köster 4, Steinert 2, Weber 2, Kohlbacher 1, Mertens 1, Witzke 1.

Pubblicità: Vivi l’intera Bundesliga OH e DAZN ad un prezzo stracciato

Source link