Guerra in Ucraina nel live ticker: +++ 23:07 Selenskyj rivolge parole d’addio al ministro morto +++

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyi ha dato un commosso addio al ministro dell’Interno Denys Monastyrskyi, morto in un incidente in elicottero. “Ogni giorno perdiamo persone che ricorderemo per sempre e che ci dispiace non poter riportare indietro”, dice Zelenskyj nel suo video discorso quotidiano. Zelenskyy desidera che tutti gli ucraini sentano la perdita. Desidera “che sentiamo quante vite, quante persone intelligenti costa la guerra. Voglio che oggi onoriamo tutti la sua memoria”, dice il presidente.

+++ 22:07 Strack-Zimmermann chiede chiarezza sulle consegne di carri armati +++
La presidente della commissione per la difesa, Marie-Agnes Strack-Zimmermann, si aspetta che il cancelliere Olaf Scholz rilasci dichiarazioni chiare sull’ulteriore sostegno militare all’Ucraina, attaccata dalla Russia. “Se non vuoi consegnare ‘Leopard 2’, allora devi spiegare perché. Allora devi spiegare perché all’Ucraina”, dice il politico FDP Tagesschau24 riguardo al dibattito sulla consegna dei carri armati tedeschi. La Germania ha deciso di consegnare il veicolo da combattimento della fanteria Marder, secondo Strack-Zimmermann. “Un corazzato da trasporto truppe e un carro armato lavorano insieme. E se non vuoi tutto questo, allora devi spiegarlo alla gente. Ma è sempre un mistero come questo. Tutti pensano, indovinano chissà cosa. Ed è per questo che questa comunicazione è così terribile, soprattutto, perché copre anche tutto ciò che facciamo.”

+++ 21:33 l’ex ambasciatore Melnyk insulta il leader del gruppo parlamentare SPD Mützenich definendolo un politico “cinico e disgustoso” +++
Il capogruppo parlamentare SPD al Bundestag, Rolf Mützenich, non solo ottiene oggi adeguate percosse verbalil dal suo collega semaforico del FDP, ma ora anche dall’ex ambasciatore ucraino Andriy Melnyk. “Questo ragazzo è il politico tedesco più cinico e disgustoso”, scrive su Twitter Melnyk, ora viceministro degli Esteri del suo paese. “Ha la piena responsabilità di questa disastrosa immagine della Germania nel mondo. Passerà per sempre alla storia come la risorsa russa più preziosa dall’inizio della massiccia aggressione russa bloccando il sostegno all’Ucraina”.

READ
Corte Suprema: la Corte Suprema degli Stati Uniti ribalta la legge sull'aborto

+++ 20:52 sospetta corruzione nell’esercito ucraino: il ministro dovrebbe riferire +++
Secondo le informazioni ufficiali, il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov parlerà davanti al parlamento di Kiev di rapporti sugli acquisti di cibo troppo cari per l’esercito. Reznikov è stato invitato a un’udienza, ha detto il vicepresidente del Comitato Rada per la sicurezza nazionale, la difesa e l’intelligence, Marjana Besugla, alla radio nazionale Suspilne Media. Inoltre, la Corte dei Conti esaminerà da vicino il Ministero della Difesa. In precedenza, i resoconti dei media a Kiev hanno suscitato scalpore secondo cui il ministero della Difesa stava acquistando cibo per nutrire i suoi soldati a prezzi fino a tre volte superiori ai prezzi al dettaglio nei negozi. Il contratto da 13 miliardi di grivna (ben 300 milioni di euro) si dice riguardi il nutrimento dei soldati al fronte, ma nelle retrovie. L’Ucraina ha ottenuto lo status di candidato all’UE a giugno, quattro mesi dopo che la Russia ha lanciato una guerra di aggressione contro il paese. Le condizioni per l’adesione comprendono lo stato di diritto e progressi nella lotta alla corruzione, dove l’Ucraina, nonostante i numerosi sforzi compiuti negli ultimi anni, si colloca ancora all’ultimo posto della classifica mondiale.

+++ 20:07 RT La Francia annuncia la chiusura dopo aver congelato i suoi conti +++
Dopo aver congelato i conti dell’emittente statale russa RT in Francia, ora ne ha annunciato la chiusura. Dopo “cinque anni di molestie”, le autorità hanno raggiunto il loro obiettivo: RT France sarà chiusa, spiega via Twitter la direttrice dell’emittente, Xenia Fedorova. Poco dopo che le truppe russe hanno invaso l’Ucraina nel febbraio 2022, l’UE ha imposto un divieto di trasmissione ai media russi. RT France aveva presentato ricorso contro il divieto di distribuzione davanti al tribunale Ue di Lussemburgo, che però a luglio ha dichiarato legale il provvedimento. La Francia era l’unico Stato membro dell’UE che aveva una filiale registrata di RT che continuava a produrre e distribuire programmi.

READ
Minaccia di bomba sul volo Ryanair dalla Polonia alla Grecia

+++ 19:39 Secondo il rapporto, la lista “Leopard” era già disponibile presso il Ministero della Difesa all’inizio dell’estate 2022 +++
Diversi resoconti dei media sullo stato dell’inventario dei carri armati tedeschi “Leopard” rivelano un quadro sempre più diffuso dell’andamento di tale conteggio o esame e avvistamento…

Source link