WoW: l’ex sviluppatore Brian Birmingham disimballa

Dopo quasi 17 anni in Blizzard, l’ingegnere capo del software Brian Birmingham lascia l’azienda. Ha lavorato su Hearthstone, Warcraft 3: Reforged, tra gli altri, e ha lavorato su ogni espansione di Warcraft. Più di recente, ha contribuito al lancio di World of Warcraft Classic ed è stato responsabile tecnico per il gioco in corso.

La sua cessazione è stata oggetto di protesta, il controverso Stack Ranking System (curva di vitalità) che non vogliono implementare. Questa pratica di gestione delle prestazioni richiede che i dipendenti siano classificati e valutati l’uno rispetto all’altro dalla direzione.

04:52
Strumento per la diversità di Activision Blizzard | Diversità in numeri – Novità

Il sistema è stato a lungo una pratica controversa a causa del suo impatto negativo sul morale dei dipendenti e del potenziale pregiudizio e discriminazione. giornalista investigativo Jason Schreier ha reso pubbliche le dimissioni di Birmingham da Bloomberg. È interessante notare che Schreier cita email da Birmingham, che Birmingham, tuttavia, non afferma mai di aver inviato. Su Twitter, invece, l’ex lead software engineer di Blizzard conferma molte delle tesi dell’articolo di Bloomberg e svela in una serie di tweet come il management di ABK (Activision Blizzard King) stia danneggiando l’azienda.

“Spero che la cultura positiva di Blizzard possa superare il veleno di ABK”

Contenuti editoriali consigliatiQui è dove troverai contenuti esterni da [PLATTFORM]. Per proteggere i tuoi dati personali, i collegamenti esterni vengono visualizzati solo se lo confermi facendo clic su “Carica tutti i contenuti esterni”:Acconsento alla visualizzazione di contenuti esterni. I dati personali vengono quindi trasmessi a piattaforme di terze parti. Maggiori informazioni su questo nel nostro Protezione dati.

Indipendentemente dalle prestazioni del team, in base alle regole dello Stack Ranking System, alcuni dipendenti devono essere valutati in modo inferiore a quello che realmente sono affinché le prestazioni del team finiscano per essere come un campana curva poter rappresentare. Tuttavia, questa curva di valutazione inventata ha implicazioni reali per i dipendenti. Coloro che fanno peggio in questa valutazione piuttosto casuale ricevono meno pagamenti di bonus e hanno più difficoltà a scalare la loro posizione. Secondo Birmingham, questo sistema è stato introdotto da Activision e King alla Blizzard.

Su Twitter, l’ex sviluppatore Blizzard esprime il suo disappunto per questo sistema, cosa che Blizzard è stata costretta a fare. Dopo le sue dimissioni, coglie l’occasione per chiarirlo quello che molti hanno fatto prima di lui: l’impatto negativo di Activision su Blizzard. Spera che la comunità positiva di Blizzard possa superare il veleno di ABK, ma non lo sta ancora facendo.

Rilasciate due espansioni di WoW troppo presto sotto pressione

Contenuti editoriali consigliatiQui è dove troverai contenuti esterni da [PLATTFORM]. Per proteggere i tuoi dati personali, i collegamenti esterni vengono visualizzati solo se lo confermi facendo clic su “Carica tutti i contenuti esterni”:Acconsento alla visualizzazione di contenuti esterni. I dati personali vengono quindi trasmessi a piattaforme di terze parti. Maggiori informazioni su questo nel nostro Protezione dati.

Tra l’altro, Birmingham spiega che sotto la pressione di ABK, le ultime due espansioni di WoW (Shadowlands e Dragonflight) dovevano essere rilasciate in anticipo. Ciò si è fatto sentire in Shadowlands il sistema del patto immaturo evidente ed è anche evidente nell’espansione altrimenti valutata positivamente Dragonflight, che più bug di qualsiasi altro componente aggiuntivo di WoW prima avendo.

Questo spiegherebbe i numerosi bug e le fasi di test sempre più brevi per le estensioni di WoW e gli aggiornamenti dei contenuti. Nel recente passato, i contenuti per WoW sono stati creati con intervalli sempre più lunghi e lo stesso o meno contenuto per patch. È quindi discutibile quanto tempo gli sviluppatori di WoW avrebbero impiegato il loro tempo se non avessero dovuto pubblicare le estensioni prima a causa di pressioni “dall’alto”.

Source link

READ
Con questi pacchetti Amazon le tue possibilità sono buone