“The Silent Death”: “Kamikaze Drone” distrugge i carri armati russi

“La morte silenziosa”
Il “drone Kamikaze” distrugge i carri armati russi

Di Holger Preiss

Con l’utilizzo dei droni Switchblade 300 e 600 provenienti dagli USA, l’Ucraina continua a difendersi dall’attaccante russo nell’est del Paese. Un video che è diventato virale sui social media ora mostra il potere devastante di questi droni.

All’inizio di aprile, gli Stati Uniti hanno deciso di fornire all’Ucraina uno dei droni più moderni, Switchblade 600 e la versione leggermente più vecchia 300, nella lotta contro la Russia. Nel frattempo, il sistema d’arma è arrivato e filmati spettacolari sui social media mostrano quanto sia efficace e assolutamente letale quest’arma.

Viste le immagini si vorrebbe quasi chiamarle “la morte silenziosa”. A differenza degli aviatori kamikaze giapponesi Shimpu Tokkotai (“vento divino”), che piombarono sui loro bersagli con un potente ruggito durante la seconda guerra mondiale, uno Switchblade 600 pilotato a distanza e senza equipaggio orbita attorno al bersaglio, quindi si tuffa al momento giusto, dandoti guadagnato il soprannome di “Kamikaze Drone”.

L’effetto devastante di questi droni è mostrato in un video di come uno Switchblade 600 presumibilmente distrugge un carro armato principale russo T-72B3 su cui sono seduti tre soldati, che è molto improbabile che siano sopravvissuti all’impatto. Questa è anche la prova del prezzo elevato che il presidente russo Vladimir Putin è disposto a pagare per conquistare finalmente l’Ucraina orientale.

Perdite sensibili

Screenshot-2022-04-08-um-12.jpeg

Lo Switchblade 600 è uno dei droni più moderni attualmente disponibili.

(Foto: screenshot)

È dubbio che i 1.000 Switchblade 300 leggeri e i 100 600 pesanti schierati dall’esercito ucraino saranno in grado di fermare l’avanzata russa nelle regioni di Donetsk e Luhansk. Solo negli ultimi giorni, l’esercito russo ha conquistato 5 città e 25 villaggi. Tuttavia, sono in grado di renderlo incredibilmente difficile per l’attaccante e infliggergli perdite sensibili.

Switchblade 300 viene utilizzato principalmente per attaccare persone e veicoli leggeri. Secondo la scheda tecnica del produttore, il drone può volare per dieci chilometri fino a 60 km/h e rimanere sopra il bersaglio per circa 15 minuti prima di immergersi fino a 100 km/h. Lo Switchblade 600 funziona secondo lo stesso principio, tuttavia è dotato di un ordigno esplosivo notevolmente più grande e viene utilizzato per attaccare veicoli pesantemente corazzati.

Inoltre, Switchblade 600 non solo può coprire una distanza fino a 40 chilometri a una velocità di 100 km/h dopo il lancio del tubo e rimanere al di sopra dell’area target per 40 minuti. È anche in grado di interrompere l’attacco e attaccare un bersaglio diverso a discrezione del tiratore tramite un sistema di controllo basato su tablet. Secondo il produttore Aerovironment, il 600 appartiene alla “prossima generazione di droni da combattimento”, che è dotata di un’ottica ad alta precisione e del sistema RSTA (Reconnaissance, Surveillance and Target Acquisition – ricognizione, sorveglianza e acquisizione del bersaglio).

Source link

READ
Esperti militari britannici: la Russia travolta dall'addestramento delle reclute - ZDFheute