Minaccia carenza di benzina: gli USA considerano il divieto di esportazione

Prezzo del petrolio in aumento e preoccupazioni per una carenza di carburante sul mercato mondiale: anche gli Stati Uniti avvertono il rapido aumento dei prezzi delle materie prime e stanno valutando un divieto di esportazione. Il resto del mondo lo percepirebbe chiaramente.

Mercoledì i prezzi del petrolio sono aumentati. A mezzogiorno, un barile (159 litri) di Brent del Mare del Nord costava 114,94 Dollaro Americano. Era $ 1,38 in più rispetto al giorno prima. Il prezzo per un barile della varietà US West Texas Intermedio (WTI) è salito di $ 1,62 a $ 111,39.

Gli osservatori del mercato hanno fatto riferimento all’ultimo sviluppo dei dati sulle scorte statunitensi, che avrebbero fatto aumentare i prezzi del petrolio. Secondo l’associazione di settore American Petroleum Institute (API), le scorte in tutto lo stato sono esaurite Benzina e diesel caduto la scorsa settimana.

Ciò ha causato un aumento dei prezzi sul mercato petrolifero prima dell’inizio della stagione estiva dei viaggi. Nel pomeriggio sono all’ordine del giorno i dati ufficiali di borsa del governo Usa, che potrebbero dare nuovo slancio.

La riduzione dell’offerta dalla Russia fa salire i prezzi

L’esperto di materie prime Carsten Fritsch del Commerzbank ha spiegato anche l’aumento del prezzo del petrolio con considerazioni del governo statunitense volte a fermare l’esportazione di prodotti petroliferi.

Questa sarebbe l’offerta nel Stati Uniti d’America aumentare e mettere sotto pressione i prezzi delle stazioni di servizio americane, ma allo stesso tempo ritirare parte dei prodotti petroliferi scambiati dal mercato mondiale. La conseguenza di un divieto di esportazione americano sarebbe una minore offerta di benzina e diesel sul mercato mondiale.

I prezzi del petrolio sono stati per un po ‘di tempo a un livello elevato, per lo più di oltre 100 dollari. Sono guidati da un’offerta notevolmente ridotta Russia a causa delle severe sanzioni occidentali a causa della guerra in Ucraina. L’onere deriva dalla severa politica corona cinese, che Affare del paese e il rallentamento del commercio mondiale.

READ
Twitter con Musk: negli Stati Uniti, il segno di spunta blu costa otto dollari al mese

Source link