La Russia sta usando armi vietate?: il video suggerisce l’uso di bombe a vuoto

La Russia usa armi vietate?
Il video suggerisce l’uso di bombe a vuoto

Di Holger Preiss

Chiamate colloquialmente bombe a vuoto, le armi termobariche sono vietate a livello internazionale. Un video dovrebbe ora mostrare come la Russia usa queste bombe a doppia letalità nella battaglia per la città di Lyman.

Se la Russia stia usando armi termobariche nella sua guerra di aggressione contro l’Ucraina non è mai stato completamente chiarito fino ad oggi. Ora un video sui social network dovrebbe mostrare come queste cosiddette bombe a vuoto hanno colpito la città di Lyman nella regione di Luhansk.

Le armi termobariche non sono vietate a livello internazionale per niente. In parole povere, il sistema, colloquialmente chiamato bomba a vuoto, assomiglia a una bottiglia molotov con un ordigno esplosivo aggiuntivo. La bomba termica ha anche un corpo pieno di un liquido infiammabile e una carica esplosiva relativamente piccola. Quando la bomba colpisce, la carica esplosiva assicura che il liquido infiammabile venga lanciato nell’aria in una potente nuvola di aerosol.

Poiché la nuvola di aerosol risultante spinge via anche l’aria in una potente deflagrazione, si crea un’onda di pressione che distrugge veicoli ed edifici. Le persone e altri esseri viventi soffocano in questa ondata di pressione. Tuttavia, quando l’aria spostata dall’esplosione ritorna improvvisamente a causa della pressione negativa risultante, non solo trascina le goccioline di aerosol in fiamme. Tutto ciò che è stato spostato durante l’esplosione, come finestre, porte, tegole, ecc., viene respinto.

La doppia morte

213918517.jpg

Il sistema di lanciarazzi russo TOS-1 è in grado di sparare esplosivi termobarici.

(Foto: dpa)

La cosa perversa è che l’aria che rifluisce dopo l’esplosione cerca ogni possibile apertura e se riesce a penetrare nelle stanze protettive del seminterrato come una nuvola di fuoco. Chiunque sia sopravvissuto alla prima ondata di pressione sarà senza fiato, inalando l’aria estremamente calda o persino gli aerosol in fiamme. Quindi la bomba a vuoto uccide effettivamente due volte.

La storia delle bombe a vuoto russe risale al 1980. Quest’anno è stato sviluppato il sistema di lancio di razzi TOS-1, che ha la capacità di lanciare razzi con testate termobariche. Le armi sono state finora utilizzate nella guerra sovietico-afghana, nella seconda guerra cecena, nella battaglia di Mosul contro le posizioni dell’IS e nella guerra civile siriana.

Secondo quanto riferito, nel 2007, la Russia ha testato una bomba termobarica da sette tonnellate, chiamata ufficiosamente “Il padre di tutte le bombe” (Папа всех бомб). All’epoca la potenza esplosiva era di 44 tonnellate, il che l’avrebbe effettivamente resa la bomba convenzionale più potente del mondo.

Se la Russia avesse effettivamente utilizzato bombe a vuoto in Ucraina, sarebbe un crimine di guerra. Sebbene il possesso di queste armi non sia proibito a livello internazionale, il loro uso in aree popolate è considerato un crimine di guerra perché queste bombe hanno l’effetto area sopra descritto. L’Ucraina avrebbe il diritto di citare in giudizio la Russia per il dispiegamento presso la Corte internazionale di giustizia dell’Aia.

Source link

READ
India e Pakistan - Libertà e Odio - Politica