Contagio Monkeypox: perché può colpire chiunque

  • Il numero di casi di vaiolo delle scimmie in Europa sta aumentando sorprendentemente rapidamente.
  • La malattia può colpire chiunque.
  • Modi di infezione, sintomi tipici e come proteggersi: le risposte più importanti.

Puoi trovare altri argomenti sulla salute qui

Fino a poco tempo, la maggior parte delle persone lo aveva Europa mai sentito parlare di vaiolo delle scimmie. Ora l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sono stati segnalati in breve tempo (al 25 maggio) circa 250 casi da 16 paesi. Questo numero di infezioni confermate e casi sospetti colpisce solo i paesi in cui la malattia virale non si è verificata in precedenza regolarmente, come è avvenuto principalmente in Africa. La portata è sorprendente, ma gli esperti dicono: L’inizio di una nuova pandemia, la nuova corona, non è tutto questo.

In Germania casi si sono verificati in diversi stati. La maggior parte degli infetti si è bloccata rumorosamente Istituto Robert Koch in occasione di eventi “associati ad attività sessuali”, ha detto martedì il capo della RKI Lothar Wieler. Tuttavia, la malattia può colpire chiunque, compresi bambini e adolescenti. Le domande e le risposte più importanti a colpo d’occhio.

Cos’è il vaiolo delle scimmie?

Il vaiolo delle scimmie è una malattia virale rara. Il loro nome deriva dal fatto che sono stati rilevati per la prima volta nelle scimmie in un laboratorio danese nel 1958. Gli esperti sospettano, tuttavia, che l’agente patogeno circoli effettivamente negli scoiattoli e nei roditori, le scimmie sono considerate falsi ospiti: possono essere infettate, ma il parassita non può svilupparsi ulteriormente. In un essere umano lo era Virus prima volta nel 1970 Africa provato.

READ
Foto del segretario di Stato di Melonis indignato con una fascia da braccio con la svastica

Come vengono infettate le persone?

Le persone possono essere infettate dai morsi o, ad esempio, dal contatto ravvicinato con gli animali. “Secondo le attuali conoscenze, la trasmissione da persona a persona è rara, ma possibile, soprattutto a stretto contatto”, informa il Robert Koch Institute.

Nei casi attualmente registrati, sono spesso colpiti uomini che hanno avuto contatti sessuali con altri uomini. Ma potrebbe anche essere una coincidenza: il virus potrebbe essere stato prima portato a questo gruppo di persone e poi trasmesso lì. Pertanto, gli uomini che hanno avuto rapporti sessuali con altri uomini sono attualmente considerati il ​​principale gruppo a rischio. “E devi essere in grado di affrontarlo per proteggere questo gruppo”, ha sottolineato Lauterbach“questa non è stigmatizzazione”.

Tuttavia, la malattia può colpire chiunque perché, secondo l’RKI, la trasmissione è possibile in diversi modi:

  • Contatto con fluidi corporei (ad es. contenuto di vesciche, crosta) di persone infette dal vaiolo delle scimmie
  • Contatto sessuale con persone infette – anche se al momento non è certo se il vaiolo delle scimmie possa essere diffuso attraverso lo sperma o le secrezioni vaginali. Certamente, il contatto diretto della pelle con le lesioni durante l’attività sessuale può diffondere il virus.
  • Contatto faccia a faccia: secondo l’RKI, la trasmissione attraverso le vie respiratorie è possibile anche prima della comparsa delle vesciche, se la persona infetta ha già sintomi come febbre, mal di testa e dolori muscolari.
  • Altri possono essere infettati anche attraverso indumenti, lenzuola, asciugamani o oggetti come le posate che sono stati contaminati dal virus a causa del contatto con una persona infetta.
  • Anche le ulcere della bocca, le lesioni o le piaghe possono essere contagiose. Pertanto, il virus può essere trasmesso anche attraverso la saliva.
READ
Nord Stream 1: In che modo Gazprom giustifica lo stop alla consegna

Quindi è importante sapere che il rischio non è limitato alle persone sessualmente attive o agli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. “Chiunque abbia uno stretto contatto fisico con una persona infetta è a rischio”, afferma l’RKI. Questo include anche bambini e giovani.

Quanto dura il periodo di incubazione del vaiolo delle scimmie?

Possono essere necessari da 5 a 21 giorni dal momento dell’infezione all’inizio della malattia.

Quanto è pericoloso il vaiolo delle scimmie?

La parola “vaiolo” evoca orrore in molte persone. Gran parte delle persone colpite è morta a causa della pericolosa malattia del vaiolo che circolava in passato ed era causata da un virus dello stesso gruppo. Tuttavia, è stato considerato estinto dal 1980. Il vaiolo delle scimmie è molto più mite e la maggior parte dei pazienti guarisce entro poche settimane.

Tuttavia, sono possibili anche corsi severi. “In particolare, neonati, bambini, donne incinte, anziani e persone con deficienze immunitarie sottostanti possono ammalarsi gravemente di vaiolo delle scimmie”, avverte l’RKI. Anche gli operatori sanitari sono maggiormente a rischio perché sono esposti al virus per periodi di tempo più lunghi.

Le complicazioni dei casi gravi di vaiolo delle scimmie includono: infezioni della pelle, polmonite, confusione e infezioni agli occhi che possono portare alla perdita della vista. Ci sono stati anche dei decessi. Secondo il…

Source link